domenica, luglio 28, 2019

fatto con un cellulare


ancora una volta un'immagine di una campagna pubblicitaria di "cellulari che fanno foto" che mostra come un 25mm cieco, che deforma le facce,  pieno di flare, rumoroso e dalla risoluzione infima e' "bellissime foto".

Ovvio che non si possa fare, potrebbe passare inosservata se vista sul web con un c-tofon galassia X, ma se schiaffi una merda di immagine magari in un mensile patinato con delle foto da urlo come fa una vanity o meglio un national rischi che a sinistra hai una FOTO e a desta hai uno schifo di telefonata.

Capisci che anche un babbeo vede la differenza fra una torta di vacca al pascolo e una saint honore' in quelle condizioni.

Che si puo' fare allora?
Be' la strada piu' semplice e' barare forte come fanno tutti: prendi una reflex da 4000E e un obbiettivo da 2500E e un gruppo di flash da studio da un paio di 1000. 
Cosi' hai una foto prospetticamente corretta, con la sfocatura "giusta" (oggi per i bimbiM boken), il rumore inesistente e i colori corretti.

Poi  la usi al posto del telefono per bimbiM.  Del resto lo fanno TUTTI i costruttori di telefoni.
Se si riesce a far dire alle riviste che un suv tiene la strada come una sportiva anziche cercare di ucciderti,  perche' un telefono con una webcam da 10E non puo' sostituirsi a una reflex?

Penso che potrei andare all'alpeggio e raccogliere roba e venderla come pasticceria. Magari lancio una moda. Se mangiano il detersivo, la vaccata potrebbe diventare cool: e' naturale, mica roba chimica.

Poi pero' il fotografo orgoglione del suo lavoro pubblica la caxxo di foto sui social, in fretta perche altrimenti muore.

dimenticandosi, ormai capita spesso, gli EXIF.


a dimostrazione che i cellulari non fanno foto.
Usate almeno una compatta, ma questa roba con un telefono, una scarpa e persino un monopattino e' impossibile strutturalmente.
le vostre scorenge non eliminano l'inquinamento, e i telefoni non fanno foto.

lunedì, luglio 22, 2019

finte foto

Quando mi dicono che è un telefono cellulare fa le foto, abbiamo già visto che non è possibile fare delle foto con un telefono cellulare e a dimostrazione le aziende fanno la pubblicità utilizzando immagini scattate con reflex FF oppure grande formato, rimango sempre perplesso.

Uno dei motivi per cui esiste questo problema è il fatto che spesso vengono fatte vedere delle foto nelle quali l'immagine al telefonino, per una serie di ragioni, è decorosa.
Generalmente è tale solo sul display dello stesso, o alla stampa ed è un'a medda.

Oggi andiamo a fare un confronto tra una reflex su, una compatta problematica, e un telefonino.
Nel fare questo confronto dobbiamo tener conto di diverse cose tra le quali che abbiamo

un'illuminazione perfetta che favorirà il telefonino

Un soggetto quasi bidimensionale che favorirà il telefonino

Il soggetto è ad alto contrasto cosa che favorisce gli algoritmi di tarocco del pixel presenti sui telefonini

il soggetto presenta una serie di marcature che permettono ai telefonini particolarmente aggressivi di uscire bene questi test con l'intelligenza artificiale, in condizioni d'uso comune fanno degli strafalcioni colossali


lo scatto è stato fatto lo in condizioni statiche mentre in realtà, come dicono gli americani nella natura, non è mai così e questo favorisce il telefono cellulare.

Potrei andare avanti per molto perché,Ricordiamo ancora una volta, la differenza nell'approcciarsi allo scatto di un telefonino di definizione bassissima, post elaborazione molto elevata, dinamica pessima, colori sballati mandati a saturazione folle.

In questo testo è abbiamo dei colori che sono molto saturi con linee di demarcazione né le permette un'aggressione da parte del processore e quindi il risultato permetterà al telefonino dimostrare il massimo possibile

Le foto di confronto Hanno un'altra pecca, stando ai dati in coda all'immagine (EXIF) il telefonino ha deciso di usare una sensibilità di 32 ISO Anziché i canonici 100.Non sembra ma una differenza così grande di sensibilità porta una notevole qualità in più in dote al telefono.Ancora una volta in the wild, questa scelta porterebbe con sé un mosso micidiale.

Queste premesse sono necessarie perché altrimenti non si ha il peso giusto per poter dare un giudizio

 questa è la foto di una reflex 35 mm pieno formato. Ovviamente è un ritaglio e soffrirà di tutta una serie di cose date dal vostro browser eccetera che lo uniformeranno alle altre immagini.
diciamo che questo oggetto è oggi acquistabile con l'obiettivo poco più di 2000 sacconi. Non è una cifra trascurabile ma non siamo neanche parlando dell'Everest della produzione.

quella che stiamo vedendo è un'immagine decisamente più scarsa. È stata fatta con una compatta  con troppo zoom.
La dimensione del sensore molto piccolo intorno a 1/2.3" e l'elevato zoom di 80 volte vengono bilanciati da un numero di pixel non eccessivo, 16 milioni, ma evidentemente ancora troppe visti i risultati scadenti.
Notiamo però che quello che sarebbe la fogna delle compatte nonostante un costo di  350 E non è del tutto disprezzabile. Anche se quel prezzo si potrebbe fare qualcosa che è molto più simile alla foto precedente.
Le compatte stanno un po' soffrendo del fatto che l'acquirente le compra solo se hanno caratteristiche poco fotografiche e le super zoom sono un po' l'avanguardia di questo pensare errato.


questo invece è il risultato di un oggetto che costa 1000 sacchi. Per carità oggi si riesce a trovare qualcosina meno, ma interessante pensare che questo risultato è fatto da un oggetto che in campagna pubblicitaria è stato molto, molto decantato.
Come abbiamo detto precedentemente, nonostante tre motivi, quest'immagine favorisce molto il telefono ed è una foto che dal punto di vista del cellulare è da considerarsi un'eccezione e non la regola.
Non è possibile nella situazione normale d'uso che le immagini siano così vicine.
Nonostante questo possiamo tranquillamente vedere che la risoluzione nonostante sia praticamente identica alla compatta in pratica lascia sul campo tre quarti della risoluzione.
Il numero di colori del rosso sono praticamente a livello di un manga.
Se potessimo fare il confronto a parità di sensibilità probabilmente non si riuscirebbe neanche capire che quelle sono scritte.


Con questa diciamo anche addio alla questione della risoluzione intesa come numero di megapixel visto che la reflex ne ha 24, la compatta 16 e il telefono 12. 
In linea teorica la compatta e il telefono sono pressoché identici e la reflex dovrebbe essere poco meglio se ci fosse una  relazione fra i pixel e la qualita'.

La realtà delle cose invece racconta che pur con un'immagine che non sollecita le capacità di un sensore di alta classe come quello contenuto in una fotocamera di fascia medioalta per ottenere queste differenze vuol dire che:
quando siamo all'aperto, i risultati vengono profondamente diversi.

Interessante anche notare un'altra cosa: continuano a spuntare come funghi tutta una serie di gare, conesst o gruppi di foto molto belle che dovrebbero essere state fatte con questo o quel cellulare.

CAGATA STELLARE!

Prima di andare a fare i maghi col programma di foto ritocco di turno, soprattutto per andare a Cancellare gli exif, vi do un piccolo consiglio: se usate ottiche tele che schiacciano una prospettiva da far paura, non è necessario sapere di informatica per smerdarvi. Quella è una foto e non è presa con un cellulare.

Idem come sopra per le immagini che cercate di far sembrare sfuocate: va bene continuare a smarmellare con le intelligenze artificiali o con il vostro programma di ritocco preferito: un piano perfettamente verticale in cui smette in maniera perfetta  e precisa di essere a fuoco puoi farlo solo con una fotocamera.
Quando le intelligenze artificiali o di Photoshoppattori ci provano solitamente c'è un problema di selezione e il piano non è mai parallelo al piano focale. 
Il ridicolo telefono di apple, anche nelle foto dimostrative al momento del lancio (alcune molto dubbiose), sbagliava clamorosamente le zone da mettere a fuoco o meno a seconda di quello che vedeva il sensore del tempo di volo che, oltretutto, che canna clamorosamente per via che la sua risoluzione non è la stessa del sensore principale e non è sensibile a certe cose confuse, come la barba, che viene messa più avanti o più indietro a seconda di come gli gira.

se volete far vedere di essere bravi con i telefonini la cosa principale che dovete fare è usare il telefonino. Altrimenti, come il 90% delle foto spacciate per fatte con il telefonino quando sono fatte con una macchina fotografica, so anch'io che vengono bene e non la frittata del telefono.

Pero' rimane un dubbio.
Se per fare un'immagine di merda  devo:
possedere un telefono che costa come una reflex pro, 
perdere una barca di tempo perche non e' agile con le foto,
sorpassare le limitazioni tecniche 
cercare di inquadrare senza mirino
accontentarmi di un'ottica grandangolare
accontentarmi di un singolo diaframma (ovvero accontentarmi di un tempo)
accontentarmi dei risultati modesti nonostante tempo, impegno e danari....

non conviene comprarmi 200E di compattina da infilare in tasca e un telefono da 150E?

Con i 650E mi faccio una vacanza dove scatterò foto decenti con la compattina...

mercoledì, luglio 17, 2019

inquinamento?





All'inizio del caldo, un mese fa, sono andato in un centro commerciale per prendere una lattina. Avevo sete perche' faceva il primo caldo e stupidamente entro (perche' i centri commerciali non sono mai negli obbiettivi dei verdi e' un mistero): -15 e ci volevano gli scarponi da montagna.

Esco rabbrividendo, nella sana temperatura di 22C.

Entro con la lattina, che ormai ho in uggia nonostante la sete visto e' che fredda come una carota artica, in un ufficio statale con le finestre completamente spalancate... e i 6 fancoil che sparavano caldo a bomba (ma caxxo girare il rubinetto, no?). Li vedete nella roba del citofonino.

Tenuto conto che un fancoil puo' tranquillamente pompare 2KW stiamo parlando che per le 8 ore (forse 24) stiamo parlando 48KWh giornalieri, come dire 12 litrazzi di gasolio almeno. 
Non voglio neppure sapere se il resto della palazzina fosse alle prese con lo stesso problema.

Per i MW del centro commerciale?
Rimane solo da ridere.

Il primo che mi parla di inquinamento lo prendo a mazzate.

martedì, luglio 16, 2019

raccolta altoparlante

questa e' la raccolta dei post per scegliere l'altoparlante: un minimo per sapere cosa stiamo comprando

si parte da una bestemmiona sul sub, perche' oggi sembra essere l'unica cosa di un impianto, e si passa poi per tutti i componenti e i perche'.

Prima cosa si esamineranno i componenti: TW, WF e simili.
Poi si esamineranno i caricamenti dei woofer,  come i reflex, i sospensione, le linee di trasmissione e  vari 
Ricordando la forma e i materiali per la cassa
il perche sono assemblati cosi'
i target che si possono inquadrare
le soluzioni eccellenti
le mode
le tipologie 
i limiti
ed infine la conclusione.

http://allarovescia.blogspot.com/2015/05/boxncone128.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/05/boxncone-228.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/05/boxncone-328.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/05/boxncone-428.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/06/boxncone-528.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/06/boxncone-628.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/06/boxncone-728.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/06/boxncone-828.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/06/boxncone-928.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/07/boxncone-1028.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/07/boxncone-1128.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/07/boxncone-1228.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/07/boxncone-1328.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/08/boxncone-1428.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/08/boxncone-1528.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/08/boxncone-1628.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/08/boxncone-1728.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/09/boxncone-1828_7.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/09/boxncone-1928.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/09/boxncone-2028.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/09/boxncone-2128.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/10/boxncone-2228.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/10/boxncone-2328.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/10/boxncone-2428.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/10/boxncone-2528.html


http://allarovescia.blogspot.com/2015/11/boxncone-2628.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/11/boxncone-2728.html

http://allarovescia.blogspot.com/2015/11/boxncone-2828.html

Per chi non ha ancora letto... spero possa essere utile :-)












giovedì, luglio 11, 2019

Chernobyl la miniserie




Ho appena finito di vedere il telefilm su Chernobyl.
Devo dire che come al solito il produttore HBO non si smentisce: i tecnici delle luci, la fotografia e gli attori sono credibili e solidi.

Raccontare in maniera abbastanza accurata, con un po' svarioni utili alla necessità di rendere comprensibile alla maggior parte della popolazione quello che probabilmente deve essere successo. Dopotutto non tutti avrebbero la cultura dei tecnicismi.

Entra anche in particolari abbastanza tecnici, nonostante tutto, con grazia: come il funzionamento della centrale nucleare, una cosa che non sarebbe così scontata visto gli altri film molto basati sulla paura e basta.

È interessante comunque notare il fatto che si è voluto concentrare l'attenzione sulla storia delle persone, non dei fatti.
Particolare punto di vista perché lasciando perdere un po' di fattualità e di realismo si può trasporre la paura anche chi non ha nessuna idea di cosa possa essere in un fatto del genere.
È bello anche vedere la paura di chi sa e contrapposta invece a quasi un'allegria nel vedere lo spettacolo dell'incendio di chi non sa.
Non sapere è una condanna.
Sempre.

L'eccesso di splatter, decisamente eccessivo con sangue a profusione, sono indeciso se giudicarlo come una gigantesca stupidata fatta per mettere paura, oppure per rendere visibile quello che altrimenti sarebbe una morte molto silenziosa e non sarebbe possibile mostrarla sullo schermo con il dovuto terrore.

Alla fine è sicuramente un prodotto ben riuscito con una sola grande, enorme, pecca: non traspare mai il motivo per cui questi reattori sono nati con questa configurazione e privi di parte del contenimento.
Perché alla fine la spiegazione dello scienziato parla di costi, sicuramente una gravissima culpa ma non così pesante come invece è la realtà.

Probabilmente non si è voluto calcare troppo la mano su una questione così pesante volendo distribuire il prodotto anche in paesi dell'ex blocco comunista.
Non viene detto che quella configurazione altro non è che un modo come un altro per nascondere sotto le spoglie della produzione energetica, che comunque veniva effettuata, la produzione di plutonio è a parer mio il più grave errore della serie. 

Bastavano due frasi messe in maniera giusta all'interno di un paio di puntate che il sapore di tutta la serie sarebbe stato molto più aderente alla realtà.

Si vede chiaramente infatti che gli scienziati possono vedere le barre di combustibile quando in un normale reattore non sono accessibili durante il funzionamento. Questo serve per poterle gestire in poco tempo durante un fermo veramente breve.
La grafite, tanto citata, anche quella contribuisce in maniera importante alla produzione di plutonio di qualità.

Alla stessa stregua la motivazione per il quale non erano accessibili agli scienziati alcuni documenti, nel telefilm sembra una segretezza senza senso, il motivo per cui ai conduttori era nascosta parte della documentazione e questo provocò un'errata interpretazione di quello che stava succedendo è dovuto al fatto che popolazione civile non doveva mettere il naso in affari militari.

I documenti nel telefilm sembrano nascosti solo per scherno o segretezza fine a se stessa.
La mancanza di conoscenza sembra che sia dovuta ad altra segretezza nonsense o a ignoranza.

In pratica il disastro di Chernobyl viene fatto passare come un errorino dovuto ad un risparmio di qualche rublo quando invece si tratta di segreti militari perché quello è un impianto militare.

Se si riguarda la serie avendo ben in mente che
quello è un impianto di produzione di plutonio
pero' viene gestita da personale civile
nonostante sia un impianto militare....

di colpo metà della trama ha un significato completamente diverso e molto più chiaro:
non sono disponibili documentazioni perché è militare,
il KGB Interferisce tanto perché è militare,
non sanno quello che stanno facendo perché i militari hanno nascosto delle parti per evitare che si sappia che cosa stanno facendo: Plutonio (come per dire che un tecnico nucleare non ci arriva).

Una volta acceso questo interruttore la serie molto più godibile ed è anche molto più comprensibile il comportamento degli attori e la sequenza degli eventi.
Inoltre si evita di far sembrare un reattore civile pericoloso come uno militare.

Certe volte manca un niente per passare da uno ottimo prodotto ad uno eccezionale.
Ma forse e' ancora troppo presto per urlare banalita'

lunedì, luglio 08, 2019

i selfisti...

non e' una novita' che selfista e' sinonimo di diversamente intelligente: dopoturro usare come sistema di ripresa una scarpa un cavatappi o un telefono non e' certo dimostrazione d'ingegno.

Ora immaginiamo che una buzzicona di poco intelletto vada ad un concerto: che gli puo' rodere alla mentecatta che farsi un selfie di merda con il cantante BBono per dimostrare alle altre ottenebrate di essere riuscite a giungere persino ad un concerto?
Insomma dal punto di vista di un selfista arrivare ad un concerto, trovare il posto, non sbagliare giorno e data... insomma una vera impresa.

Cosi' la grillina decide di selfarsi con il cantante e in mezzo al concerto, fottendosene di tutti come solo un selfista sa fare, si arrampica sul palco e si piazza davanti al cantante da vera primadonna estraendo il patetico oggetto.
il cantante, probabilmente dopo aver pensato di calciare in faccia la tipa, ripiega per una sberla all'infame oggetto.

a mio giudizio la punizione e' poca roba.








Un post condiviso da FIDLAR (@fidlar) in data:
vista dal pubblico






io sarei per interdire i sefisti: sai quanti problemi in meno?

ricordo i tipi di selfisti esistenti in the wild

http://allarovescia.blogspot.com/2018/09/il-selfista-110.html
http://allarovescia.blogspot.com/2018/09/il-selfista-210.html
http://allarovescia.blogspot.com/2018/09/il-selfista-310.html
http://allarovescia.blogspot.com/2018/10/il-selfista-410.html
http://allarovescia.blogspot.com/2018/10/il-selfista-510.html
http://allarovescia.blogspot.com/2018/10/il-selfista-610.html
http://allarovescia.blogspot.com/2018/10/il-selfista-710.html
http://allarovescia.blogspot.com/2018/11/il-selfista-810.html
http://allarovescia.blogspot.com/2018/11/il-selfista-910.html
http://allarovescia.blogspot.com/2018/11/selfisti-1010.html
;http://allarovescia.blogspot.com/2017/10/selfisti-video.html

come puo' finire in vacca
http://allarovescia.blogspot.com/2016/09/sesso-e-wa.html


e come comportarsi con una specie