lunedì, luglio 20, 2015

boxNcone 12/28

caricamento

Ogni caricamento, ogni tipologia di altoparlante accordato ha una sua indole e caratteristica utile o meno rispetto alla bisogna e per mescolarli insieme occorre NON DIMENTICARE lo SCOPO di cio' che si vuole ottenere.

Si deve ad ogni passo ricordare il costo come obbiettivo non secondario!

Quando lo dico alcuni mi guardano con sufficienza.








E' facile con un discorso di linearita' e qualita' arrivare ad eccessi come i miei incubi mai realizzati  o quelli di infinity che con le IRS V hanno fatto un altoparlantino stereofonico fatto di 4 piccoli pezzi alti solo un paio di metri, dal banale costo di un appartamento milanese di media metratura e pesanti solo come un'utilitaria.

Non so per quale motivo strano tanta qualita' non ha riscosso un grande successo almeno come invece un qualsiasi bidone cino-coreano. =;-)

Scherzi a parte diviene ovvio che un'altoparlante non deve per forza costare 100.000E e pesare 700Kg ma e' altrettanto vero che non puo' costare 10 euro e pesare 200grammi come quelli che alcuni marchi oggi leader di mercato dicono essere “robba bbuona”.

Il caricamento serve per giungere ad uno scopo come l'ennesimo bullone.
Definire aprioristicamente uno migliore dell'altro e' da stolti.

1 commento:

Livio Alberto ha detto...

A questo punto vorrei sentire "Quartz" dei Marillion sul tuo impianto...