lunedì, aprile 27, 2015

samsung home teatrin



Prendiamo un'altro campione della qualita' tipo auna:

Samsung, un prodotto a caso di cui ho trovato lo schema e tutti i riferimenti per parlarne con sicumera.

Vediamo cosa dice Samsung


SEZIONE AUDIO

Potenza d’uscita complessiva RMS: 600W
Casse laterali: 2x100W
Casse posteriori: 2x100W
Cassa frontale: 100W
Subwoofer: 100W
Decoder Dolby Digital
Decoder DTS
Decoder Dolby Pro Logic
Tuner FM
RDS




MIIIII 600Watttiiii. Io ho motorizzato un concerto di 150 spettatori con 1200W (2*350W+400W), che dite un paio di questi sono la stessa cosa?

Secondo l'immagggine degli altoparlanti direi proprio di no...
5 da radioregistratore piccolo e un solo midwoofer da radiolona da neri halem 80.


e' una mia idea che e' £$%$@#?

A casa mia complessivi, ovvero nel suo complesso, vuol dire 600W continui THD 0.1% con tutti i canali in funzione.

Ma vediamo ancora

Andiamo a prendere il consumo ufficiale.

Consumo energia 80W

MMMmmmh
Appare ovvio che se entrano 80W non possono uscirne molti....

Normalmente in questi cosi abbiamo un classe D che rende fino all'80%, 60% con l'alimentatore.

Un DVD che converte l'MPEG in genere si beve 15W, ha un connettore usb (5W) un display illuminato (3-5W) eccetera e quindi per l'ampli rimangono circa  55W che con il rendimento anzidetto sono 33W.
33W?
5Wch?
Sbaglio io che do i numeri o... e' peggio di un tv telefunken degli anni 80?

Proseguiamo.


Vediamo come e' fatto  l'ampli

i finali sono 3 TI (texas instrument) TAS5142.
Diciamo che e' la creatura meno riuscita di TI e ha una distorsione che io fatico a immaginare accostata al termine HiFi.


2×65Wat10%THD+N Into 8-Ω BTL

Ok, vuol dire che tirato per le palle:
 6×65Wat10%THD+N Into 8-Ω BTL
Tanta merda per l'uomo che non deve sentire mai.

Per evitare di fare il "serio" un colpo di genio degno del crexino medio che monta i sub in auto in corto: facciamo gli altoparlanti da 3 ohm.
E qui vediamo che non sarebbe previsto il BTL l'uso dei 3ohm ma solo dei 4, per i 3 ci vuole un chip per canale.
Comunque TI dice
2×100 W at 10% THD+N Into 4-Ω BTL
Wow. Con una distorsione mostruosa abbiamo i 100W POSSIBILI sui finali....

Vediamo allora, stando a TI cosa necessita per fare 100W.

RL= 4 Ω, 10% THD, clipped input 100W

Ok, vediamo quanto beve.



con 200W servono 235W, molto elevato come rendimento e si spiega il disastroso 10% di THD  da radiolina allo stadio. A questi vanno aggiunte le perdite sulle olle finali e condensatori, il modulatore (e' un classe D in 2 parti) e la T che probabilmente lo portano sui 250W circa.
Inoltre le casse sono 3 ohm, ricordate?, vedete il grafo?
ad occhio parliamo di 280-300W a chip!
Consuma quindi 900W circa.

Ancora una volta qualcosa non va: o consumiamo 900W o 55?

Per la seconda volta i conti non tornano.



 Andiamo a vedere dove i finali prendono l'energia.
Troviamo un trasformatore HF da 45W.
eer-4242.
Assolutamente compatibile con tutto quello detto fino ad ora, visto che alimenterebbe i soli finali, di un consumo di 55W e un out di circa 30W, 5Wch, ma assolutamente fuori scala con i 600W

Per la terza volta i conti non tornano 600W sono impossibili da raggiungere....


A meno che anziche' usare una riproduzione audio si lascia il volume a zero in maniera da lasciare caricare i condensatori e poi un colpetto, come un click di pochi millisecondi, il toc di un disco dura di piu', e si lasciano scaricare sugli altoparlanti con una distorsione mostruosa.
In pratica il PWM, ricordiamo che e' un'interruttore?,  apre e collega di fatto i condensatori all'altoparlante.
Ma nessun umano e' un grado di capire se era un click, un tac, un bongo amazonico o un pezzo di bach.

Forse veniva meglio se facevano un tasto che scavalcava del tutto l'ampli e collegava i condensatori alla bobina dell'altoparlante.

Ecco spiegato il perche' mettere finali grossi: usarli per mandare in corto i condensatori.
Be' suonano male ma essendo bozzi permettono la cosa.
Non so se peggio questo o l'auna.

L'auna sa del napoletano sfixato che in autostrada vende il mattone dentro la scatola del telefonino.
Chi lo compra e' un tarlucco.

Il samsung sa della spocchia  di un callisto tanzi che e' appoggiato dalla politica: in pratica un giudice farlocco potrebbe dire che il coso potrebbe produrre 600W, peccato che sia per un tempo tanto breve che nessuno di aspetto umano, se ne accorge.
Chi lo compra ha in mano un affare che suona come un'auna.

Gia' che ci siamo vediamo di QUANTIFICARE il tempo dei 600W.
Ora, l'alimentazione e' fatta usando 3 condensatori 50Vl 2200uF. Vuol dire, essendo in SW che saranno sui 40V per evitare di bombare i cap, infatti il massimo permesso sui chip eì 34V ma noi siamo buoni con sambungo e diciamo che li caricano a 38V.
Ho, come siamo buoni!


Per fare in corto 100W su 3 ohm occorrono (V^2/R=P, P*R=V^2) 17V se i chip avessero rendimento 1 (aka fantascienza). Ad esser buoni diciamo 25V. Il costruttore di chip dichiara a 4ohm 30V per avere 100Wch btl.
La domanda ora e':
In quanto tempo i piccoli condensatori da 0,007 farad complessivi passano da 38V a 25?
Basta andare su wiki per farsi 2 idee
Con un carico medio di 2 ohm (Ricordiamo che qui abbiamo da alimentare 3/6=0.5ohm) i condensatori si scaricano da 38 a 25V in 0,005s. con le inevitabili perdite date da una situazione imprevista (massimo carico con crollo della tensione d'alimentazione da compensare) stiamo parlando di un probabile 3-4 millisecondi.

In pratica non e' in grado di completare neanche un intera sinusoide a 500Hz. Figuriamoci parlare di bassi.
Un sasso che cade nella sabbia e' un LUuuuuungo suono.
Tud!

Per la cronaca avrebbe 180W complessivi per un centesimo di secondo circa.
Scendendo ancora l'alimentatore ricomincierebbe a farsi sentire e possiamo ipotizzare che un colpo di tom possa essere riprodotto intorno ai 90-100W.
Ovviamente una grancassa o un basso scordate di sentirli sopra i 50W complessivi.

Ma esiste un vantaggio: Le casse non bruceranno MAI.

Se il mio NAD era 30Wch questo da 600W al massimo possiamo dichiararlo,usando la stessa serieta', un probabile 5Wch...

Samsung 600 megapixel wattosi HD turbo led sono 5W.

sig,


7 commenti:

Anonimo ha detto...

Quindi morale della favola Samsung sta dicendo "questo è un impianto stereo che ha dentro dei finali da 600W" (e in piccolo: "attenzione, non tutti i Watt potrebbero essere utilizzati") :D

Ma poi, così a naso, se dicono 600W RMS, non dovrebbe implicare che il tempo di riproduzione sia per lo meno più di una delta di dirac??

Anonimo ha detto...

Ho capito che la pubblicità è tale, e continua anche sulla scatola. Certo che districarsi tra le proposte è impossibile per chi non ha una cultura tecnica. Ti ho seguito per qualche decina di righe, poi parli una lingua che non conosco. Come fa il povero utente a non farsi fregare?
Comunque, grazie per l'informazione che fai.

Max De Poli ha detto...

Anonimo: mi sembra che il Flamepensiero sia decisamente chiaro... per gli ambiti tecnici che non si conoscono, non rivolgersi alla grande distribuzione generalista ma a un venditore che intenda trattarti come un cliente, e non come un consumatore.
In ogni caso, un minimo di cultura tecnica per non farsi infinocchiare da chi vende ghiande magiche per lavare il bucato o pannelli solari da 15.000 milioni di megawatti sarebbe d'uopo... basta proprio poco, anche solo tenere presente che nulla (amplificatori, automobili, centrali elettriche...) può erogare più energia di quanta ne entra e un buon 2/3 delle bufale si possono liquidare....

Gius ha detto...

Possibile che nessuno interviene per fermare quella che si può definire una truffa, questi produttori vendono i loro prodotti a mezzo mondo dichiarando dati fasulli senza il minimo disturbo...

Gyready93 ha detto...

Pioneer SA970
82wx2 su 8ohm
consumo di 510w
Samson Servo 150
45wx2 su 8 ohm
consumo di 320W
Techinics SU600
40WX2 su 8 ohm
Consumo di 250w

Basta leggere le etichette di qualunque ampli leggermente più serio per capire che sostanzialmente queste sono truffe

Gyready93 ha detto...

Però a questo punto mi chiedo
è se si cambiasse l'alimentatore con un 450w cambiando i condensatori annessi?

blu-flame ha detto...

Se si cambiasse l'alimentatore con uno da 1000W avrebbe un suono migliore (l'orribile 10% promesso) e i watt promessi.
Le casse diverrebbero un cerino, la loro vita si attesterebbe in secondi.

Peccato inoltre che costerebbe piu' di un onesto 100Wx2 di marca che avrebbe una distorsione 0.01%.

Quindi alla fine mi compro un saul marantz con casse JAMES B. LANSING.
O quel che volete.
Di gente che credeva in quello che faceva.