domenica, ottobre 05, 2014

immagini NON di subwoofer

siccome oggi chiamano subwoofer qualsiasi cosa sia un altoparlante vediamo che aspetto puo' avere un subwoofer.
Chi ha comprato il solito coso da 8cm da vecchio in ospizio e cassa in pangrattato ma con scritto sopra 10.000Watti (o erano piCsel?) e dal vomitevole punch idoneo solo ad un tossico strafatto e' pregato di non  proseguire nella lettura. Potrebbe scoprirsi grillino e non vorrei avere il suo siucidio sulla coscienza

I dementi del car audio generalmente parlano di una cosa che chiamano watti (con la i in genere).
Ne hanno una conoscienza approfondita come i grillini conoscono i pannelli solari che tanto citano...



Cosi' ovviamente, il consumatore detta le leggi, i costruttori di altoparlanti si sono adattati a queste favolose richieste.


In primis il WATT:


aumentare i watt vuol dire aumentare il traferro: aumentando il quale diminuisce l'efficienza.
Occorrono piu' watt per lo stesso suono!


aumentare i watt vuol dire che la bobina si sposterà parecchio avanti indietro avendo così necessità di una lunghezza superiore
Occorrono piu' watt per lo stesso suono!

aumentare i watt vuol dire bobine piu' pesanti.
Occorrono piu' watt per lo stesso suono!

aumentare i watt vuol dire piu' rigidita' ovvero piu' peso.
Occorrono piu' watt per lo stesso suono!

aumentare i watt vuol dire aumentare la ventilazione
Occorrono piu' watt per lo stesso suono!


Alla fine fanno un altoparlante da 15" (38cm) che ha tutte queste caratteristiche per arrivare a dissipare 4000W per davvero.
Ce ne sono diversi (anche da 10") e di diverse marche e prezzi ma hanno in comune:
l'elevato wattaggio (per il bimbominkia un vantaggio!) dai 2500W in su
L'elevato peso (per il bimbominkia un vantaggio!) dai 20Kg ai 60Kg
L'elevata escursione (per il bimbominkia un vantaggio!) che portera' a grande distorsione.
L'elevato prezzo (per il bimbominkia un vantaggio!) dai 500E ai 2.000E
L'elevato peso dell'equipaggio mobile e la necessita' di un doppio o triplo spider (per il bimbominkia un vantaggio!) che porteranno a fastidiosi rinning e ohm negativi.

Cosi' vi presento uno dei masterpiece: orion hcca 152.
Orion ha fatto fra i migliori ampli da auto con rimorchio (dove e' il generatore).





Come vedete la bobina e' grande quasi come il coso. Sembra un tweeter con una sospensione troppo grossa.
Peso 31Kg
Pmax 4000W (aka  quasi 6 CV)
prezzo 799E in italia.


Vediamo se le cose spannometriche mi danno ragione.
prendiamo il manuale dell' hcca

http://www.orioncaraudio.com/hcca-series-subwoofers-/27-hcca152-15inch-dual-2ohm.html

2 cose
1)  un cono cosi'  pesante e' affetto da rining (ad alcuni piace perche sembra esserci pi' roba ma e' distorsione) e solitamente e' buono fermarlo molto piu' sopra (40-50Hz: consigliato anche dal produttore.).

2) e' sordo come una campana rotta (79dB)

Un subwoofer (all'epoca si chiamavano superwoofer) serio del 1959 della EV (mica pizza e fichi) arriva a fare 100dB a 60Hz, oppure 94@20Hz CON 1 (UNO)W.

A questo bidone per fare lo stesso suono occorrono 120W. E non riesce neppure a scendere a 20Hz, neppure a 30 e neppure a 40 se vogliamo un buon risultato.


Questo vuol dire che al vecchio ma buono electrovoice con 60W non solo faceva esplodere i cristalli dell'auto (sempre che si riuscisse ad infilarlo dentro) ma che al poveretto HCCA l'alimentazione non basta mai e che per farlo funzionare allo stesso volume l'unica strada e' avere un generatore a gasolio da 200Kg infilato in auto vanificando la possibilita' di un ascolto HiFi.

Gia' perche per produrre 4KW ne occorrono 8. Se il resto dell'impianto e' fatto alla stessa maniera ne serviranno 15. Poi siccome do per scontato che non sia un tono continuo occorrono almeno 8KW che sono ingestibili da un'impianto automobilistico.

non ci credete?
Prendiamo un apli dello stesso costruttore XTR2000.2 che al massimo tira fuori 2000W richiede un consumo di 300A a 14.4V furbetti (ovvero consuma, giustamente, 4500W) e a 12V se riesce nel recupero 360A almeno. Solo per il subwoofer, altrettanto per l'impianto.
Un po come dire che il modo piu' semplice per farlo funzionare e' questo.


Con dentro un mase a gasolio da 1000cc.


Dimenticavo, qualche mentecatto ne monta 4 di questi cosi (16KW in ) e necessita quindi di 800Kg di generatore.



La domanda ovvia e': Perche lo fanno?

Be' in primis orion fa gli ampli piu' potenti del mercato e un coso che beve W come noccionine vuol dire vendere un 2500W da 800$ anziche un 30W da 80$.

Poi questo tipo di altoparlanti sono fortemente voluti dai peones ai quali non importa quanto e come suonano ma che abbiano "watti". Cosa siano i "watti" poi non lo sanno.

Sempre ai peones non importa dei bassi perche' ascoltano musica povera (rap o house) che quando va bene scende a 60Hz. L'effetto pompa nei mediobassi e' cool i bassi sono out.

Infine ci sono i mentecatti delle "gare" spl.
I regolamenti che ho visto consistono in questo:

Metti un CD
misura quanto casino con un fonometro.
fine.

Ovviamente della risposta in frequenza, distorsione, scena stereofonica... nulla interessa.
Potrebbe esserci un petardo che non fa differenza... ed infatti e' espressamente vietato perche non sarebbe che misurato come "musica" una decina di raudi che esplodessero casualmente sotto un sedile.

In questa casistica un simile altoparlante montato in un bass reflex errato, senza coimbentante e con un tubo molto rumoroso non sarebbe negativo ma un esagerazione a 100-120Hz, un tubo relex che ansima come una balena con la polmonite e un rimbombo che pare un'eco sono tutti dB.
In pratica non e' piu' un altoparlante ma e' un'eccitatore di disturbi che causano tanto rumore ben segnato dal fonometro.
Una boom box per sordi.


Poi ci sono quelli che hanno come scopo ascoltare la musica e vogliono i bassi. Questo non e' il loro prodotto.

3 commenti:

Stefano ha detto...

Quella volta che ho messo 4 altoparlanti in fibra di carbonio con 96dB di efficienza (di una anonima casa ormai sparita,mai piu' torvati in giro) gli "smanettoni del pianale" con le loro padelle da 86 dB mi hanno chiesto che potenza aveva il mio ampli... erano alimentati solo dall'autoradio... erano veramente impressionanti.

Gyready93 ha detto...

Il problema di questi cosi è l'impedenza prossima al cortocircuito elettrico
Una volta ne collegai uno al mio finale Thomann E800 (800W a ponte su 8 ohm)...poco ci voleva che mi si incendiasse casa

Anonimo ha detto...

Il car audio rasenta oramai da anni la stupidità...

(ma non solo il car audio)...

quando gli basterebbe se vogliono i 30hz -3db (che più in basso io dopo anni continuo a non comprenderne la necessità ascoltatori compulsivi d'organo o di strumenti particolari esclusi)... roba della seas o vifa.. da 8".. peraltro efficenti 95- 96dB..