domenica, giugno 05, 2011

OBBLIGHI tristi


In questi giorni alla radio, su FB, in TV e al BAR sono bombardato da scemenze colossali.
Sembra che tutti siano fermamente convinti di dire SI al referendum.
Chissa' perche' con milioni di itaGliani e 16 possibilita di scelta (in realta' 81) anche il responso debba essere solo uno: non e' che avranno un solo neurone? Un plebiscito di ignavi che rinuncia di scegliere...

Per l'acqua dicono corbellerie immani, ma non parlo perche' le soluzioni hanno dei pro e dei contro da valutare bene, anche se di base le infrastrutture (energia, autostrade, rotaie, cavo telefonico posato da sip e acqua) tenderei a tenerlo in mani statali.

Per il legittimo impedimento trovo che sia normale che in un paese cosi' caldo da parte dei magistrati chi formula le leggi venga separato da chi le applica.
Non e' una menata di colore o bandiera e' un fatto. Chi avesse letto "falce e carrello" sappia che mi sono trovato in situazioni, per quanto meno esagerate, simili.
In molti stati esistono norme siffatte. Al limite e' giusto chiedersi per cosa e per quanto questa legge debba valere: omicidio con testimoni? bustarella?, dicerie?
E poi e' solo un posporre? non sono cosi' attrezzato in materia: domani magari chiedo ad un avvocato.
Se ci fosse un governo fatto dal vostro bemianino preferito oppure da un santo senza macchia (SSM?) anziche dal berluscau come la fareste la norma? Perche e' quella che va fatta!


Chi deve votare su roba grossa e complessa dovrebbe, penso, come me farsi delle domande e le domande fanno sorgere DUBBI con tutte quelle risposte.

Invece gli idioti i dubbi non li hanno mai: come gli asini: ciapen la strada e gio drizz in avanti!
Dopotutto chi non ha neuroni non ha neppure tanti percorsi sinaptici.
Declamano le stupidate gia sentite come se fossero loro.
Teste vuote da riempire.




Ma la cosa che mi fa piu' orrore e la storia del nucleare, certe volte non riesco a capire se uno e' un agit-prop o e' semplicemente idiota.
Dopotutto la storia e' semplice: consumiamo 400 biberon, la produzione e' quella e si fa con quello. Semplicemente si sceglie se aumentare la quota di carbone nuke o petrolio.

Dire panzane come "bastera' fare qualche centrale idroelettrica" non e' un affermazione d'intento ma di ignoranza. Non e' che le centrali idroelettriche grandi come il lago nasser (o come il lazio se preferite) ne puoi mettere una decina dove vuoi....

Cosi' alcuni per non parlare di cosa succede senza atomo e per evitare la panzana delle rinnovabili facilmente accessibili iniziano a parlare di TERRIFICI incidenti che accaderebbero all' "atomo" facendone ELENCHI.
Si perche' oramai agli atomi accadono incidenti (quelli compresi nello scooter TarroMAX spiattellato sul ford Bunga sicuramente).

In questi ELENCHI ci trovi di tutto, hiroshima, madame curie, la centrale di fermi, bikini e, non poteva mancare, berluscao (azz ci azzecca?)

Mettere insieme usi MILITARI, BOMBE, piccoli incidenti di nessuna conseguenza, un paio di incidenti che riguardano un grosso gruppo di cose che solo un ignavo crede simili... porta ad un elenco INCLASSIFICABILE.

Equiparare una molotov in un bar ad un viaggio fuori porta e' divenuto uguale! Sempre di benzina si tratta!

Prossimamente prendiamocela con LA METALLURGIA, sai anziche' scrivere una pagina di accidenti potresti scrivere un libro per ogni anno, pensa solo alle mitragliatrici del 1918 o agli incidenti alla FIAT, e godere per la sua eliminazione.
OPS, ma dopo non vai al mare in auto. Non puoi neppure affettare il salame!



Continuo nella mia proposta che si faccia una legge con decorso immediato che chiunque pronunci opinioni sulla strategia della produzione elettrica italiana senza saper declamare al volo la legge di ohm e lo schema delle centrali venga punito FISICAMENTE con 30 frustate.
Purtoppo non mi danno la possibilita'.

Provare parlare pro o contro SENZA INVENTARE FANDONIE o fare elenchi DELIRANTI senza senso come questi sarebbe una possibilita' per scegliere ma visto che le stronzate peggiori le racconta chi e' contro le centrali blaterando a vanvera e non dicendo nulla di sensato.... vuol dire che ha torto marcio.

Alias e' un obbligo combattere CONTRO chi e' BUGIARDO e VISCIDO ovvero boicottare il referendum che a loro, ai bugiardi tanto piace.
Anche se non ci piace ma magari ci libereremmo di una parte marcia e malata se vedranno che le loro grida sortiranno l'effetto opposto.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

so la legge di ohm, so come è fatta una centrale. me ne frega poco degli incidenti ma il nucleare no, non lo voglio per semplici ragioni economiche.

è costoso e manca totalmente di flessibilità se piazzi un reattore 850MW quei 850MW dovrai produrli per 50 anni con quella centrale a prescindere, non puoi decidere di chiudere e fare altro.
sono una ipoteca per 50 anni.

blu-flame ha detto...

Caro anonimo,
per quanto penso nessuno sappia VERAMENTE i costi di decommisioning mi sta molto bene che tu la pensi diversamente da me.

Il fatto che una centrale deba produrre per molti anni non e' una caratteristica del solo nucleare: una centrale solare termica non e' che la smantelli dopo 3 anni, no?

Rispetto questo punto di vista, pur non condividendolo, poiche' non parla di asini volanti o altre bestie amene.

Anonimo ha detto...

stimato blu-flame, cosa intendi per boicottare il referendum? io ho intenzione di andare a votare, probabilmente 2 no e 2 si, il probabilmente è perchè ho ancora dubbi e ancora tempo per pensare.

vorrei fare una considerazione sul nucleare, forse non sarà giusto adottarlo, forse non sarà giusto adottarlo ora, io non lo so ma spero che qualcuno là in alto si informi bene e faccia la cosa giusta, quello che non ha senso secondo me è precludere una possibilità col nostro voto, non che mi aspetti un miracolo ma se un domani la tecnologia arrivasse con qualcosa di nuovo e talmente sicuro/economico da mettere tutti d'accordo dovremmo andare di nuovo a votare per rimangiarci questo voto? ci sono centrali nucleari sparse per il globo, anche in luoghi come il giappone che poggia su 4 placche tettoniche, di che abbiamo paura?

andrea

Anonimo ha detto...

Caro anonimo sopra di me.
Invece di votare 2 si e 2 no perchè non voti solo i 2 si?
E' più intelligente non ritirare neanche le schede nelle quali intendi dire NO perchè eviteresti di raggiungere il quorum.