venerdì, settembre 12, 2014

immagini di subwoofer B4

siccome oggi chiamano subwoofer qualsiasi cosa sia un altoparlante vediamo che aspetto puo' avere un subwoofer, oltre al solito mitsubishi-diatone.
Chi ha comprato il solito coso da 8cm da vecchio in ospizio e cassa in pangrattato ma con scritto sopra 10.000Watti (o erano piCsel?) e dal vomitevole punch idoneo solo ad un tossico strafatto e' pregato di non  proseguire nella lettura. Potrebbe scoprirsi grillino e non vorrei avere il suo siucidio sulla coscienza.

Cominciamo dal subwoofer che mi ha fatto scoprire i subwoofer.
Pornografico sogno della mia adolescenza.

ACE-bass è l'acronimo di A mplifier C ontrolled E bass. E 'stato inventato da Karl Erik Stahl e presentato al 61 ° Audio Engineering Society Convention di New York, nel novembre del 1978.
una pietra miliare 
un grande progettista.
Dai grandi progetti nascono grandi cose.





Questo pompa 110dB@20Hz  con gli amplificatori integrati da 150W complessivi.
a 30Hz sono a -2dB e a quella f puo' produrre 117dB (la soglia del dolore e' a 120... come dire che se siete sotto il m una fuga di Bach potrebbe  stendervi. Letteralmente.) 

Quando sento un demente del car audio che ha ampli da migliaia di watt mi chiedo sempre se deve saldare una piastra di una chiglia o deve produrre del suono.




Per me la parola subwoofer e' questo coso nella mia mente: 4 dolci piccoli driver che scendono nelle profondita' musicali.
Poi apro gli occhi e stanno indicando un midrange pieno di distorsione cinocoreano con scritto 1360W.
"le piace? ha lo S-bass e il porcound marmagliero!"
"Vorrei chiedele: Ha una mazza da baseball? sa, devo soddisfare un'improvvisa necessita, come un purito..."



3 commenti:

Anonimo ha detto...

Sei fantastico!!! ahahhaha

Anonimo ha detto...

Mi hai fatto venire una lacrimuccia. Ma di nostalgia!
Noi venuti su ad amplificatori valvolari ....

Stefano ha detto...

Ai dementi del caraudio si potrebbero dare dei sub con gli avvolgimenti in filo nichelcromo come quello dei phon... tutta resistenza, niente resa giusto qualche decibel... e io ch ecercavo speaker da almeno 96-98 dB per poterci attaccare un ampli senza survoltore...), ma capaci di "fagocitare" kW restituendo un bel po' di calore.

Gia' li vedo, sbavanti davanti ad un sub praticamente "muto" (efficienza??? Io ci ho la wattanza!!!)che sfarfalla ad ogni basso (sintomo di ampli senza controllo), con il magnete al calor rosso vicino alla temperatura di Curie (meglio...cosi' beve anche di piu'...!!!) che dicono "Guarda, guarda come pompa!!!! Senti, senti come scalda!!!!!", mentre l'ampli a monte non sa se sta alimentando un trasduttore o una stufa...

A proposito. Penso che sia questo il motivo dell'insuccesso degli ampli Carver in classe D: potenze alte, di qualita' ma ampli freddi.
Nessun tamarro kilowattaro li avrebbe mai installati se non fossero stati capaci di bruciare le dita ad ogni tocco delle alette...