lunedì, dicembre 31, 2007

eolo, la calunnia e' un venticello


Ricevo l'ennesima catena di S.Antonio....

------------------------------------------------------------------------
EOLO l'auto capace di fare 100 Km con 0,77 euro, poteva raggiungere una velocità di110 Km/h e
funzionare per più di 10 ore consecutive nell'uso urbano.
Allo scarico usciva solo aria, ad una temperatura di circa -20°, che veniva utilizzata
d'estate per l'impianto di condizionamento.
Collegando Eolo ad una normale presa di corrente, nel giro di circa 6 ore il
compressore presente all'interno dell'auto riempiva le bombole di aria compressa,
che veniva utilizzata poi per il suo funzionamento.
Non essendoci camera di scoppio né sollecitazioni termiche o meccaniche la
manutenzione era praticamente nulla, paragonabile a quella di una bicicletta.
Una macchina che non abbia quasi bisogno di tagliandi nè di cambi olio,che sia semplice e
fatta per durare e che consumi soltanto energia elettrica, non fa guadagnare abbastanza.
Quindi deve essere eliminata, nascosta insieme a chissà cos'altro in quei cassetti di cui
parlava Beppe Grillo tanti anni fa, nelle scrivanie di qualche ragioniere della Fiat o della
Esso, dove non possa far danno ed intaccare la grossa torta che fa grufolare di gioia le
grandi compagnie del petrolio e le case costruttrici, senza che "l'informazione" ufficiale dica
mai nulla, presa com'è a scodinzolare mentre divora le briciole sotto al tavolo....
-----------------------------------------------------------------


Se ancora dopo tanti anni ti gira ancora questa bufala, era una scusa per poter frodare allo Stato francese qualche milione di euro, vuol dire che in Italia la fisica non è che una strana opinione.
Innanzitutto com'era costruita la Eolo?
era leggerissimo traliccio paragonabile all'antico ape car, un affare che non passerebbe un crash test pure con un santino sul cruscotto.
Ma questo è nulla vediamo le dichiarazioni fatte:


"Non essendoci sollecitazioni termiche o meccaniche la
manutenzione era praticamente nulla, paragonabile a quella di una bicicletta."

Quest'affermazione, molto più delle altre, si presta a ilarità. Non solo le sollecitazioni termiche e meccaniche sono mostruose. L'aria compressa a 200 atmosfere espandendosi diminuisce di temperatura, banale affermazione della fisica ottocentesca, per questo motivo tutto il motore, soprattutto l'equivalente della camera di scoppio, scendono brutalmente di temperatura. I metalli portati a temperature così basse divengono fragili, gli oli perdono le loro caratteristiche di viscosità, sarebbe addirittura necessario inventare una nuova classe di lubrificanti per riuscire a sostenere quella mostruosa escursione termica necessaria a questa vettura.
Se ancora questo non vi sembra nulla, un blocco di metallo così freddo posto in atmosfera provocherebbe dapprima condensa e poi ghiaccio. In parole povere dopo pochi chilometri l'intero blocco motore sarebbe rivestito da una coltre di ghiaccio che ne bloccherebbe il funzionamento per decine di ore. Mettere bruciatori di benzina per scaldare il motore porterebbe il consumo pari a quello di una portaerei.


"100 Km con 0,77 euro":
visto che 1 kWh costa circa € 0,2, visto che il rendimento del motore elettrico, delle cinghie dei pistoni, del raffreddamento dell'aria e tutte quelle altre cose contenute nell'oggetto compressore fanno sì che l'energia che finisce nella bombola sia più o meno la metà di quella che arriva dalla presa di corrente vuol dire che questa vettura dovrebbe fare con 2 kWh 100km. Giusto per capire che fantascienza è divenuta normalità, se andasse a 10 km/h, difficile ipotizzare che possa viaggiare più velocemente, è interessante notare che piu' metà del energia finirebbe nei fanali. Quindi abbiamo automobile il cui motore consuma meno dei fanali, da cosa prendano l'energia questi ultimi non è dato sapere.



"Collegando Eolo ad una normale presa di corrente, nel giro di circa 6 ore il
compressore riempiva le bombole di aria compressa."

In 6 h il contatore domestico può erogare al massimo 12 kWh, sostanzialmente pari a (uno) 1 l di benzina dopo la compressione (6KWh), e stando all'affermazione precedente, dovrebbe permettere all'autonomia di 300 km. Forse abbiamo trovato come sono stati costruiti i motori degli ufo. Nelle dieci ore promesse i fanali, le spie eccetera doverebbero consumare circa 2KWh, se ammettiamo un rendimento del motore e dell'alternatore pari al 50% (e siamo buoni) ci siamo bevuti 4KWh, quasi il 70% dell'energia solo per stare fermi al semaforo con i fari obbligatori. Se poi volessimo il riscaldamento....


L'unico uso di questa vettura, stando alle caratteristiche diffuse, e' stare immobili per 10 ore con i fari accesi ed al freddo polare.... se guardiamo la realta' si ghiaccia moooolto prima.


È sicuramente più figo raccontare di aver scoperto un complotto ordito da qualche entità particolare che scoprire che l' ecologia si fa tutti i giorni, una cosa banale e noiosa come vuotare il sacco del pattume.
E siccome cosa noiosa e molto più divertente dire che la soluzione a tutti i problemi è un oggetto impossibile da aversi per colpa degli altri mentre nel contempo si fa tutto ciò che riusciamo per ottenere un peggioramento della situazione.
Sostanzialmente a nessuno interessa l'ecologia: auto insicure (NTSA) e consumone come le furgonette (alias suv se NON hanno la scritta carabinieri) o degli autofurgoni finestrati (oggi monovolume) stanno a dimostrarlo, come del resto la diffusione delle auto a gasolio e la fine delle EV1.

Persino i fantomatici verdi si adirano quando si costruiscono centrali rinnovabili (il RUMORE dell' eolico e' un divertente ossimoro) dimenticando che MAI si ha qualcosa in cambio di nulla, tantomeno in fisica.

E' il pubblico la figura alla quale NON interessa l' ecologia se non come raccontino domenicale.
La eolo, assurdo prototipo di motore, ottempera a questo: raccontino che serve per mettere in pace la nostra coscienza quando andiamo a fare il pieno di gasolio del nostro furgone che usiamo per andare a far la spesa. Così possiamo dire che la soluzione esiste e ci verrà consegnata quando sarà il momento.

Chi e' credente in qualsivoglia confessione e' pregato di pregare per la nostra sorte.

4 commenti:

Gian Marco ha detto...

Non ci posso credere, finalmente ho scoperto di non essere solo!

Ho trovato un'altra persona che si è presa la briga di verificare quelle boiate da "verde della domenica" e si è resa conto che sono "fisicamente" delle stupidaggini!

Mi piace l'idea che tu abbia aperto un blog per dare voce ai fatti e non alle stupidaggini apocalittiche che tanto fanno vendere i giornali e che si avvicinano più a una favola della buona (?) notte che alla realtà!!

Bene, quale modo migliore di cominciare l'anno!

Buon anno a te, non smettere, la fisica ha sempre ragione.... sempre!

Logan7 ha detto...

E' il pubblico la figura alla quale NON interessa l' ecologia se non come raccontino domenicale.

Quoto in pieno, la gente è disponibile solo per i lavori già fatti... e le teorie del complotto (qualsiasi!) sono perfette per mettere a tacere la coscienza.

A presto,
R.

L.H. ha detto...

In una delle ultime apparizioni del Beppe in tv (decenni fa) mi ricordo lui intento a promuovere un furgone che andava ad acqua.

Si sdraiava per terra e respirava dal tubo di scappamento affermando che era vapore e che ci si poteva fare l'aerosol.
Ovviamente gridava al complotto e alla lobby.

Te la ricordi?
E se sì questa come la demoliamo?

H2O ha detto...

L.H. se non ricordo male il furgoncino di Beppe andava ad idrogeno e non ad acqua. In ogni caso sta antipatico anche a me per cui qualsiasi cosa dica, penso che sia una stronzata a prescindere.