domenica, giugno 17, 2018

tender to ONG

Il problema delle navi delle ONG.

Queste navi, dopo aver rasentato 5 nazioni, decidono: o Italia (che prende tutto e sempre) o morte.
In pratica dopo aver spazzolato il golfo della sirte, in acque in cui non dovrebbero neppure stare, vanno in italia.
Ufficialmente hanno raccolto naufraghi e quindi
Dobbiamo prestare soccorso?
SI e NO.
Si perche' il naufrago e' in pericolo e TUTTI hanno il DOVERE ASSOLUTO di cercare i naufraghi e soccorrerli.
I naufraghi.
Non i croceristi pazzi.
Cos'e' un naufragio, una delle cose piu' tragiche della storia umana?


“il naufragio è la perdita totale di una nave o di una imbarcazione per cause accidentali cui può far seguito, anche se non necessariamente, la sua completa sommersione. Sono pertanto esclusi gli atti di guerra per i quali si usa il termine generico "affondamento" “

Si noti il termine ACCIDENTALE.
Accidentale: “Che accade per caso, fortuito, casuale: fatto, circostanza a.;
che s’incontra per caso o raramente, non abituale”

Infatti il desiderata e' un affondamento. Volontario.
Quindi se e' un incidente, casuale, fortuito e non desiderato e' un naufragio.



Come si da soccorso ad un naufrago?
Salvandogli la vita portandolo a bordo e viene sbarcato in base alle esigenze dell'unita' che lo ha raccolto. Le cronache sono piene di naufragi (veri) raccolti da una parte e sbarcati a migliaia di miglia di distanza. Ci sono casi in cui fra raccolta e sbarco vi e' stato un oceano in mezzo (e settimane). Ci sono casi che vengono sbarcati dopo mesi e 2500 miglia di distanza.
Soldini e' naufragato a Dakkar (in africa) e sbarcato in Messico, per dirne uno che e' conosciuto anche dall'italico ignorante popolo. Nessuno ha fatto casino perche' dovesse essere portato almeno in europa. Hai gia' il Rame di essere vivo dove sbarchi, sbarchi. 1500 miglia non ti interessano.

Torniamo all'affaire di questi giorni.

Dobbiamo prestare soccorso?
SI
dobbiamo fare la figura degli idioti?
NO

Perche questi non sono NAUFRAGHI, sono pazzi suicidi che chiedono un passaggio alzando la gonna in mezzo all'autostrada.



Se pendo il mare con un giocattolo da laguna, si, sono gommoni da 12 metri e oltre che costano solo 1000E, l'unica cosa di cui avo' certezza e' che se li stracarico, come visto nelle varie foto, rischio di affondare subito.
Insomma alla prima ondata se non vi siete ribaltati state per affondare.
Poi mi serve la benza.
Se abbiamo un 12 metri che e' praticamente quadrato
con un fuoribordo di piccola dimensione come quelli visti
Immaginando il fatto che non sempre la corrente ci e' amica, e con tale quadrello stracarico basta un pochetto di venticello per rallentare vistosamente, il minimo sindacale per arrivare dalla sirte in sicilia (300 miglia) si tratta di un sacco di benzina. 17 litri ora (2T 50CV sul sito del produttore). A 5Kn sono 60 ore (oltre 1000 litri) ma se sei sfortunato e trovi correnti avverse la tua velocita' rispetto al fondo marino cala mostruosamente. Ti servono 1500 litri almeno, che in taniche standard da fuoribordo da 22l sono 68 taniche. DOVE CAXXO SONO LE TANICHE nelle foto?
Se non vuoi usare le costose taniche speciali con attacco rapido (vorrai mica travasare fra un'ondata e l'altra? Ti servirebbero 50.000litri!) devi avere un serbatoio da 1500litri, un piccolo affare un un diametro di 150 cm per un'altezza di 130 cm che tutte le volte che prendete un'ondata da un colpo d'ariete di un paio di tonnellate alla vostra imbarcazione disintegrandola (o esplodendo, scegliete voi).
Forse vi serve un serbatoio per uso marino... ma e' sempre un affare quadrato di un metro di altezza per un metro e lungo quasi 3 metri. Su un gommone da 12 metri e' meta' del volume interno.



Scusate ma di tali infrastrutture, ben bloccate con tubi di metallo su questi “gommoni” (vorrete mica che alla prima onda un'automobile caramboli all'interno dei tubolari facendo strage?), non ne ho viste.

Su un gommone da 12-15 metri ci schiaffano, stando alle foto, almeno 40 persone. 40 persone sotto il solleone per 60 ore vuol dire almeno 2-300 litri di acqua da bere. Stessi discorsi che abbiamo fatto per la benzina: non vorrete un macigno (o una serie di sassi) che rotolano per l'imbarcazione, vero?
Anche un semplice pacco di acqua da supermercato da 6 bottiglie (10Kg) quando vi arriva addosso con una certa veemenza qualche osso puo' fare crack. Figuriamoci 30 pacchi che si stampano sul pagliolato cinese: lo passano senza accorgersi neppure. Avete una presa a mare gratis.

In pratica su questi “gommoni” per arrivare in sicilia (azzeccare un'isola come lampedusa e' piu' difficile di quanto si pensi) avendo una probabilita' di arrivare fra il pericolo di capovolgersi e quelli di naufragare dovrebbero avere meno di un decimo delle persone imbarcate e il resto del chewing-gum riempito di serbatoi. In pratica un 12 metri dovrebbe portare al massimo 6 persone ed enormi quantita' di carburante per avere qualche piccola possibilita' di riuscita.

L'unica spiegazione razionale e' che abbiano quei pochi litri necessari a raggiungere la distanza tipica di un pedalo' e sperare, prima della dissoluzione del giocattolo o morire di sete, di essere raccolti da un taxi preventivamente chiamato con UBER che anziche' un NCC vi manda una ONG.

Perche,' se avete navigato, sapete benissimo che un piccolo oggettino senza neppure sistemi di localizzazione se vi e' un normale moto ondoso POTETE PASSARCI A POCHE DECINE DI METRI E NON VEDERLO. E cosi' basso, a 1 miglio e' invisibile.
Capite che in un golfetto di 250 miglia e' un ago in 10 pagliai?
L'unico motivo per i quali li trovano e' per forza di cose che comunicano localita', data, ora di partenza e rotta.

Ricapitolando in breve:
NON sono naufraghi. Sono su di un tender DIY in attesa del rendez vous con una ONG (Orcapeppa Navi Gratis SpA?) per cui hanno fatto regolare prenotazione.
Da qui se la ONG non riesce a fare il regolare trasporto promesso e atterrare nel porto promesso e' un problema della ONG.
Se la facilita' data dal traghetto gratis del consorzio ONG e' tale da avere effetti collaterali identici a RyanAir, aumento quadratico del traffico, spostamento di intere generazioni attraverso continenti e sdoganamento delle lunghe distanze nella popolazioni, e' assolutamente normale.
Infatti gli arrivi in italia sono sempre di piu'.

Ora riguardate le foto sopra e ditemi: Vedete taniche di acqua e benzina per fare 60 ore di viaggio?
Io no.
Diciamo che se vanno a  per 2 ore in linea retta al massimo possiamo ipotizzare che siano a 7 miglia dalla costa, ma piu' prodigalmente 5. Andare in linea retta non e' facile come sembra al gommonauta di piccolo cabotaggio che  fa 500 metri a 20Kn in vista alla spiaggia per vantarsi della sua idiozia. Andare dritti in mare e' un'arte soprattutto con imbarcazioni di questo tipo.

La domanda e': dobbiamo considerare i tenderisti come cosa?
E poi se presi a poche centinai di metri dalle coste, perche portarli FINO in italia?

Questo porta a strane idee

Prendiamo la specifica della nave aquarius strnzi del cavolo che ha fatto grande casino per fare 4 giorni in piu' di viaggio.

su una nave da 74m, stando ai giornali, naufraghi si lamentano di 4 giorni di viaggio per il cibo?
Qual'e quel capitano che non prevede 4 giorni di autonomia su un vascello di 74 metri che specificatamente faceva servizio taxi?
E poi cos'e' che deve fare uno che su un traghetto ha un ritardo di qualche ora (come mi e' capitato) in confronto?

Il tempo e' brutto perche piove e non e' il caso di fare 4 giorni di viaggio?
SU UN CAZZO DI 74 METRI?

Allora tutte le volte che piove i traghetti della tirrenia smettono di lavorare?

Non stiamo parlando di entrare in un porto difficoltoso con forte vento e onde formate: stiamo parlando del viaggio con una comoda 74m, un po piena. Facciamo sbarcare i 20 feriti su una nave ospedale e bon, via verso valencia, che e' un bel porto attrezzato.
Salvo che il problema e' che per prendere dei soldi devono pomparli in italia.
Visto che NON e' all'ancora come dicono ma se ne sta andando ad anello a 2Kn a quest'ora era gia' arrivata a meta' strada.
Ricordo che in area ci sono TANTE ma TANTE nazioni. Perche l'italia e non la Turchia "di frateeeli mussulmani" che sono fratelli solo quando devono contrapporsi a chi non e' ancor meno fratello?

Perche non l'egitto, molto piu' facile da dove sono partiti con la nave dopo la raccolta. Mica la continuano a menare con la balla del fatto che debbono essere sbarcati al porto piu' vicino?
Molte di queste navi sono praticamente ad un tiro di schioppo da
I naufraghi del titanic non vennero portati a saint pierre o Halifax ma a newyork e comunque i porti piu' vicini non sarebbero certamente quelli italiani.
Che dire della grecia? Dopotutto con i miliardi che gli abbiamo dato, e all densita di popolazione, hanno disponibilita', no?
La tunisia, vicina, no?
La francia, da li eran gia arrivati anziche' cazzeggiare davanti all'italia. Facendo un ellisse (si, si puo' vedere la rotta su siti specializzai che raccolgono i dati del trasponder) davanti alle coste italiane.
Sei proprio sicuro che non sia la ONG che sta facendo un forzare le regole anziche' fare un servizio umanitario?
Il fatto che vogliono scaricarli SOLO in italia.
La vera domanda e' PERCHE?

Perche passando davanti a sfax non li lasciano li anziche andare ad un'isola come lampedusa?
Dopotutto, se fossero NAUFRAGHI, un posto vale l'altro.

Se si costruisce un sistema per il quale se si prende il mare con la certezza che non si arriva a destinazione, in pratica autonaufragando, perche' sicuramente ci sono dei bastardi che ti recuperano sapendo che siete partiti, non siete piu' NAUFRAGHI, ma gente che ha preso un tender.

Il fatto che ogni tanto diventate veramente naufraghi e' dato dai bastardi.
In pratica si sta spingendo la gente a prendere il mare in condizioni errate "perche' tanto arriva certamente la ONG". Si prendono dei tender, idonei a fare 200m, e si va per miglia. Senza neppure uno scafista. Finendo la benza dopo 2 ore su un viaggio di 60.
Si salta nel vuoto, tanto sotto abbiamo la rete ONG.
Sorry ma appoggiare questo sistema che crea suicidi (veri, con morti) non e' possibile.
Il mare puo' essere molto cattivo. 
Non va preso alla leggera cosi'.

Le ONG dovrebbero smetterla di portare i tenderisti dove voglio questi ultimi.
Li avete presi a 3 miglia dalla libia? Riportateli in libia, fine.
cattivo?
Forse, sono tanto cattivo che ne ho le palle piene di vedere i morti che fanno le ONG

7 commenti:

UtenteCheCambiaNome ha detto...

Premesso che le mie uniche esperienze marittime sono i traghetti per la Sardegna e i vaporetti di Venezia: davvero un gommone come quello in foto impiega 60 ore per fare Libia-Sicilia? Pensavo (immaginavo) che ci mettessero tre o quattro ore, dopotutto Milano-Parigi in AV la fai in sei ore.

blu-flame ha detto...

Tenendo conto che il traghetto e' molto piu' veloce perche la velocita' dipende dalla lunghezza (in dislocamento) genova olbia sono grossomodo le stesse distanze e vengono coperte in 10-12 ore.
Un gommone condotto in quella maniera anche fosse equipaggiato di benza e non affondasse per sovraccarico dubito che ci impieghi quegli ottimistici 60 ore.
Milano parigi col velosolex, 6 passeggeri e un bicchiere di benzina ti voglio vedere se la fai in 6 ore.

eltas rood ha detto...

in realtà sbagli nella parte che considera il gommone. il gommone non ha quasi nulla: viene spinto dai trafficanti con un'altra imbarcazione, o tirato, oppure rifornito, insomma c'é un'altro coso gallengiante che li fa andare avanti.
una volta nel SAR italiano li sganciano con quel motorino di merda "giusto per" e se ne vanno.
non si sono imbarcati loro cosí, hanno pagato il trafficante.

blu-flame ha detto...

il sar italiano e' a 200 miglia, il coso trainato si straccerebbe dopo poche miglia.
Se hai mai trainato un gommone sai che e' piu' facile danneggiarlo che trainarlo.
Inoltre, come sopre, come piffero lo localizzi un gommone?
Anche in barca a vela superati i 3-4Kn e' meglio alzarlo perche l'inica cosa che ottieni e' danneggiare le bitte nonostante sia vuoto e senza motore.
Se lo traini da carico (figuriamoci stracarico) deve esserci il piloncino e la relativa struttura

Normalmente il SAR e' limitato alle coste nell'area di pertinenza e ogni stato e' obbligato a pipparselo.
Pero' l'africa intera se ne fotte.
La grecia se ne fotte
la spagna se ne fotte
L'isola stato se ne fotte
eccetera...

UtenteCheCambiaNome ha detto...

>velocita' dipende dalla lunghezza (in dislocamento)
Cioè più è grande la nave più veloce può andare? Pensavo fosse il contrario: a Venezia le barche a motore vanno molto più veloci delle navi da crociera.

>Milano parigi col velosolex, 6 passeggeri e un bicchiere di benzina >ti voglio vedere se la fai in 6 ore.
In realtà io pensavo a Milano-Parigi col tgv... certo un gommone non è un tgv ma comunque corre, no?

blu-flame ha detto...

Facciamo dei punti fermi.
Esiste gommone e gommone.
In dislocamento la velocita' e' dipendente dalla lunghezza. Le barche PLANANTI (che hanno una chiglia molto diversa) e gli aliscafi sono altra roBBa

alla velocità massima una barca si trova su un’onda con la cresta a prua e la cresta di quella seguente poco a poppa della barca e l’energia che verrà spesa sarà quella che serve a formare tale onda, quindi proporzionale alla lunghezza al galleggiamento e all’altezza che questa prenderà.

Le barche piccole hanno una chiglia che favorisce una cosa che assomiglia al lancio del sasso piatto sull'acqua. La planata
Per questo la chiglia e generalmente piatta e la poppa tagliata.
Un gommone da diporto solitamente e' di 4-6 metri e, per quanto malamente, plana. Ovvero superare l'onda che produce.

Oltre i 6 metri spesso e volentieri si chiamano ancora gommoni quelle imbarcazioni in vetroresina con attaccato un tubolare attorno: li chiamano chiglia rigida ma sono per il 90% in VTR e servono per li cafonauta che si sente gommonauta e tarro. E' una barca per bestie ma non e' un vero gommone tanto che alcuni anche completamente sgonfi navigano ancora.

I gommoni degli africani sono gommoni senza una chiglia in VTR ma neppure sono degli zodiac da 6m con una falsachiglia che di fatto e' un trave tenuto dal pagliolato per tenere una forma che con un 40CV riesce a superare la velocita' critica.
In pratica puoi metterci tutti i cavalli che vuoi ma l'unico ottenimento e' spingere contro un muro fermo che e' l'onda frontale.
Una barca piu' sottile puo' rubacchiare qualcosa e necessitare di molta meno potenza per raggiungere la velocita' critica ma li rimane.

La velocita di tale cose informe come i gommoni africani e' molto piu' bassa del teorico per via della forma e della costruzione. In pratica un disastro.

https://it.wikibooks.org/wiki/Manuale_nautico/Propulsione_a_vela

UtenteCheCambiaNome ha detto...

>Le barche PLANANTI (che hanno una chiglia molto diversa) e gli >aliscafi sono altra roBBa
Mi sono reso conto che in effetti io pensavo agli aliscafi dicendo gommoni...
adesso capisco cosa il punto di vista delle cassiere che telefonano in azienda per l'assistenza quando non riescono a stampare gli scontrini e chiedo loro se è finita la carta.