mercoledì, maggio 24, 2017

ELECTRICITY STUPID BOX



Ancora una volta le aziende fanno cio' che dice il cosumatore!



Vediamo: molti si ritrovano a pagare una botta di elettricita'.

Anziche' dire grazie ad una ridicola gestione della rete elettrica che eroga regali a randello a chi si dichiara verde (15/20.000.000.000 di euri annui, circa 700E per lavoratore. Poi mi parlano delle parpaglie recuperate dai grillini)

Anziche' dire grazie ai no-nuke, no-tap, no-questo e no-quello comitato randelliamo le vecchie e unione  deridiamo i matusa.

Per i peones e' necessario, nella mente malata dei consumatori, un coso che cosa cosando watti che cosano pixel.

Già, è necessario trovare un sistema per risparmiare energia ma
senza fare nessuna fatica,

senza fare nessun calcolo
e soprattutto 
senza in nessun modo cambiare le nostre abitudini consolidate di sperpero energetico.

Se vi sembrano le promesse dei lampioni LED e dei tv 4k, non siete lontani.

Ma cosa sia questo oggetto cominciamo con quello detto dai propugnatori.


“il modo più facile per risparmiare energia elettrica!

69 EUR vecchio prezzo: 138
Questi oggetti sono sempre con una fluttuazione di prezzo incredibile. Si trovano dai 20 euro ai 400 e, come succede per alcuni oggetti di elettronica di un noto fabbricante per consumatori, in realtà sono sempre lo stesso oggetto.

“utilizzate gli elettrodomestici come li utilizzavate prima, E PAGATE 2 VOLTE DI MENO!

ELECTRICITY SAVING BOX Un modo incredibile di risparmiare!”
Ecco, è proprio qui che ti volevamo. Tutto come prima, sprecare come prima ma qualcuno, Superman i suppose, ci fornisce una soluzione gratis


Abbassa notevolmente la carica elettrica utilizzata dagli elettrodomestici, grazie a questo procedimento il contatore «gira» meno, e di conseguenza si abbassano le bollette mensili!”
Ragazzi, io sono un elettrotecnico, ma questa cosa della carica elettrica io non l'ho mai sentita.

Attivazione facile. Basta attaccarlo alla presa!
Sembra una cosa incredibile che qualunque tipo di impianto noi abbiamo, tipi di cavi, su un piano solo o più livelli, carichi e contatori diversi, questo oggetto incredibile è in grado di fare un miracolo.
se e' troppo bello per essere vero e' vero vero! (sfondo: rumori di gelati in fronte, splosh!, splosh!, splosh!)

Non imbroglia il contatore.
Vogliamo sperarlo, visto che altrimenti sarebbe penale

Il risparmio si basa su un uso più corretto della corrente elettrica
Ricapitoliamo: un oggetto connesso alla rete elettrica permette di far funzionare meglio e consumare meno un oggetto sconosciuto. In pratica, viste i test di consumo a cui  sono obbligati gli elettrodomentici (classi&C) non trovate strano che non sia gia' all'interno di questi?
Gomblotto glillino!


Efficacia testata da vari studi scientifici
Eeee, si, crediamoci, quali?

“e spiegata in maniera razionale”
Fino ad ora... NO.

“Non solo aiuta a risparmiare, ma allunga la vita degli elettrodomestici”
E mi procura un po di ragazze di 20anni vogliose?

Ripaga i soldi spesi in un massimo di 2 mesi
Un ROI fantascientifico: se l'enel ne attaccasse uno enorme alla rete.... maddai....

Abbassa le perdite elettromagnetiche degli elettrodomestici,
Le perdite elettromagnetiche sono causate da motori e trasformatori e possono essere abbassate solo curando il design. In pratica sostituisce dei trasformatori integrati stile ikea con toroidali da urlo durante la notte?

assolutamente sicuro per bambini ed animali
Vorrei sperarlo


ELECTRICITY SAVING BOX ha ormai grande popolarità in Europa. Come hanno dimostrato studi statistici,
Eeeeh, quali?

ELECTRICITY SAVING BOX viene utilizzato da una famiglia su due in Europa.
Maddai, alcune ne hanno 3 o 4?

ELECTRICITY SAVING BOX protegge voi e i vostri cari dagli effetti negativi degli elettrodomestici in casa.
Quali sono gli effetti negativi degli elettrodomestici in casa?
Giusto per capire: il rumore, la luminostita', l'HF, EMI... il fatto che mio cuggino non trovi uno straccio di sottana...

Fin dalla scuola sappiamo che ci sono due tipi di energia, attiva e reattiva.
Banale, ma che ci frega?

L’energia attiva è utile, è quella che si utilizza per la funzione degli elettrodomestici ad esempio.
L'attiva, come dice la parola, e' la componente... ATTIVA.

La reattiva è “inutile e pericolosa”. Si muove all’interno della rete elettrica creando possibili sovraccarichi.
Ni, non e' pericolosa in se ma puo' far scattare prima un termico. Quindi il termico, essendo tarato sulla linea, fa si che non ci siano sovraccarichi. Comunque la linea in CA e' progettata per far passare anche la corrente immaginaria. Quindi quando potrebbe esserci un carico imprevisto AKA sovraccarico?
Stiamo parlando del sesso angelico?

Aumenta il consumo energetico
Ni.
Il maggior consumo non viene fatto pagare agli utenti da casa ma conteggiato nella media.
Per questo il contatore di casa legge SOLO la POTENZA ATTIVA.

“e crea campi magnetici dannosi per la salute.”
campi magnetici inferiori a quelli creati dalla potenza attiva ma soprattutto nessuno ha mai provato che siano dannosi per la salute

L’apparecchio elimina l’energia reattiva dalla rete elettrica,
Ovvero e' una banale BATTERIA di condensatori e una CPU per inserirli?

diminuendo così i consumi elettrici.
Sorry, un condensatore, in casa, non diminuisce i consumi.


In questo modo gli elettrodomestici usano meno corrente e consumano meno.
In questo modo gli elettrodomestici usano LA STESSA corrente solo se inseriamo un condensatore POTREMMO avere sulla linea meno corrente ma GLI STESSI CONSUMI.


Progettato per linee elettriche standard in appartamento o villa
Ok, quanti farad?


Un singolo apparecchio è sufficiente per un appartamento fino a 100 metri quadri
Nuova misura elettrica: bananesplit/h o megaborg/settimana?

peso:170 grammi confezione compresa, 125 senza confezione
125g sono un po pochini per una batteria di condensatori e soprattutto la dimensione non consente.
Giusto per capirci: nelle plafoniere per tubi fluorescenti da 30W i condensatori sono gia' montati. E sono grossi come un accendino BIC. Per 300W dovrebbe essere... grossino.
Infatti per molti oggetti che possono andare in uffici o aziende (dove i VAR si pagano avendo DUE contatori uno per i W e uno per i VAR) i costruttori tendono ad integrare i condensatori. Cosi' il 90% degli oggetti che hanno molta potenza reattiva sono gia' a posto.

VEDIAMO SE HO RAGIONE?
Vediamone uno smontato


Qualcuno e' stato cosi' paziente da tirar giu' lo schema sebbene abbastanza evidente gia' in foto visto la semplicita'.





In pratica esiste IL condensatore (6.2microF, non sicuramente F viste le dimensioni...). Il resto e' tutta roba per accendere i due leddini. Vi risparmio sul come vengono accesi.
Il condensatore e' sempre attivo, che sia necessario o meno.
Questo giustifica il fatto che e' tanto piccolo da essere di fatto inutile.
Se fosse utile dimensionalmente a rifasare correttamente la ns rete dovrebbe essere inseribile a passi, ecco perche' si chiamano batterie di condensatori, poiche altrimenti possono verificarsi SPIACEVOLI inconvenienti.
Se fosse troppo grosso per l'istante X si AUMENTEREBBE la corrente reattiva.
Essa infatti piu' essere induttiva o capacitiva (positiva o negativa) perche' altro non e' che il ritardo o l'anticipo.
Inoltre, se vicina allo 0 (cosfi 1) puo' dare pericolosi fenomeni di oscillazione.
Il motivo per il quale si tende a lasciare il fattore di potenza vicino a 0.9 e non a 1 negli impianti.

Per evitare tutti sti problemi il giocattolo ha quindi un condensatore minuscolo che non serve a nulla.
Per bilanciare un motore di un condizionatore (anche se la maggior parte sono gia rifasati) servirebbe MOLTO di piu.
Nonostante cio' in taluni casi potrebbe essere troppo grosso.


La domanda e' come e' fatto un rifasatore VERO. Giusto per capire.

Vedete i TANTI condensatori che possono essere aggiunti o tolti per l'istante che stiamo percorrendo.

Ricapitolando: ELECTRICITY SAVING BOX e' un rifasatore ma e' tanto mal fatto che non servirebbe neppure se fosse necessario.

cosi' alcune versioni... mancano anche del condensatore e hanno solo le lucine.



Con ELECTRICITY SAVING BOX sarete in grado di pagare fino al 30 – 50 per cento in meno per la corrente a seconda degli elettrodomestici che utilizzate.
 Come dimostrato e' una balla colossale

50% Lavatrice, telefono, condizionatore, computer
 la  Lavatrice e' gestita oggi (da 20 anni almeno) da un alimentatore ad impulsi e comunque avrebbe bisogno un condensatore grande come una lattina. Idem il condizionatore.
Il telefono o il computer sono solitamente carichi gia' rifasati. Oltretutto con forme di assorbimento da incubo

 35% Bricco per il te, macchina del caffè, lampade e toster
45% fornello elettrico, ferro da stiro, micronde, fornellino
Questi oggetti sono gia' con fattore di potenza 1. In pratica aggiungere un cap vuol dire solo peggiorare le caratteristiche. Oltretutto perche' la R di riscaldamento del bricco dovrebbe essere diversa da quella della piastra elettrica o del ferro da stiro?
Anche agli elettroni non piace stirare. Abbiamo una nuova scienza: psicologia dell'elettrone in movimento.

Vi salvo da 2 pagine che parlano del fatto che e' ecologico.
eco= truffa, facile no?
Alla fine se e' troppo bello per essere vero non e' vero.
Non serve essere geni basta non essere idioti.

ma deve essere cosi bello essere idioti...







9 commenti:

Madman ha detto...

Quello che il peone medio non accetta si chiama principio di conservazione dell'energia

Stefano ha detto...

Pensa che, con parole mie e piu' "sintetiche", senza aprire lo scatolotto ma supponendo che "funzionasse" ugualmente, ho gia' sbufalato (supportato anche da alcuni elettrotecnici con spiegazioni sul bilanciamento lato ENEL delle linee trifasi ad uso domestico) l'apparecchietto in questione in uno dei forum che seguo... sconsigliandone l'acquisto sulla base che in ambito domestico su un monofase e' completamente inutile e, viste le dimensioni, sarebbe stato comunque inefficace (visti gli armadi che abbiamo in ditta per l'officina).

Gli sbufalatori servono, eccome...

OlatusRooc ha detto...

Avevo visto una cosa del genere ad una fiera, in una bancarella di russi: mi avevano detto che lo usavano da anni e funzionava benissimo, però non avevano idea del come... :)
Allora ho preso un colbacco militare, stile Armata Rossa, mi è sembrato più utile.

Anonimo ha detto...

Mi ha ricordato questo: https://www.youtube.com/watch?v=iD4Lma_sImY

Anonimo ha detto...

Capito un caxxo dell'articolo...non è il mio settore l elettricità, però chissà perché già solo a guardarlo quell'oggetto mi sa di fuffa fuffa fuffa! Marco

Stefano ha detto...

Riassuntissimo:
Alcuni dispositivi elettrici "disturbano" la corrente elettrica (motori elettrici, lampade fluorescenti, trasformatori) e questo "disturbo" (leggasi "sfasamento") l'ENEL lo fa pagare. Esistono apparecchi chiamati "rifasatori" che tolgono questo "disturbo" e l'ENEL non ti fa piu' la multa.
Solo che questo vale ESCLUSIVAMENTE in ambito INDUSTRIALE e qui l'"apparecchietto che rifasa" e' non solo utile ma indispensabile, solo che solitamente ha le dimensioni di un armadio e pesa qualche quintale.
In ambito DOMESTICO l'ENEL non controlla in alcun modo tale "disturbo" e non fara' mai pagare di piu', ne' come multa ne' in maniera occulta e un apparecchio che rifasa sarebbe in ogni caso INUTILE.
Per aggravare il tutto l'"apparecchietto" non e' NEPPURE UN RIFASATORE e quindi e' solo una scatola con le lucine che AUMENTA il consumo invece di diminuirlo.

Max De Poli ha detto...


...arrivato allo scatolotto che non conteneva nemmeno il condensatore da tre picofarad ma solo i led giuro che mi sono arribbaltato...

masand ha detto...

Grazie mille dell'articolo, lo farò leggere ad uno dei miei colleghi che pensa di aver trovato la panacea di tutti i mali.

A proposito di queste cosine, questo inverno girava la pubblicità di un cosino molto piccolo che attaccato ad un presa di corrente riscaldava la camera velocemente e con costi quasi irrisori... Va be'... Sarebbe carino un approfondimento anche con questo accessorio assurdo.

Grazie ancora :)

Stefano ha detto...

@masand
Una banalissima stufetta a resistenza.
Consumi direttamente proporzionali al riscaldamento, nulla di miracoloso.