venerdì, settembre 17, 2010

idioti al volante

forse forse sto diventando marziano, le persone che mi circondano le capisco sempre meno.

Ho la sfortuna di avere il cancello sul lato sinistro della mia via. Quando arrivo a casa metto la freccia a sinistra, rallento ed inizio la manovra che mi permette di mettere il muso della mia auto nella posizione corretta per entrare. Durante questa manovra ci sono spesso dei pirla (Persona sciocca, sprovveduta: Sabatini Coletti Dizionario) che per evitare di passare dietro di me anziché rallentare accelerano decisamente cercando di passare sulla sinistra nello spazio che si sta restringendo fra il cancello e il muso della mia auto sorpassando un auto con la freccia a sinistra che si muove verso sinistra . Spesso sono motorini con il pensiero di essere più veloci della luce o immortali ma la massa di idioti più comune è l'automobilista che pensa di poter passare attraverso il mio cofano.
Se termini che uso come "massa" di idioti pare eccessivo sappiate che il teatrino appena descritto accade come minimo 5-6 volte la settimana.
Succede nonostante io stia molto attento con lo specchietto retrovisore e quando mi metto a suonare il clacson dopo aver piantato l'ennesima frenata spesso vedo delle gesticolazioni indirizzate al sottoscritto più idonee ad un ambito calcistico. Ti ho salvato la vita, imbecille, e non te ne rendi neppure conto.
Oggi abbiamo scritto nuovo capitolo:
arriva il motorino in velocità ma nonostante sia abbastanza lontano da non dover frenare, ed abbastanza vicino per vedere la freccia posteriore e laterale dell'automobile, apre completamente il gas ed io mi ritrovo per l'ennesima volta a dover affondare il mio piede nel freno.
Il copione si svolge come al solito: io salvo la vita ad uno scooter elaborato di motore e rintronato di conduttore e la manovra prosegue dopo una strombazzata.
Nonostante questo piccolo dramma, che dimostra per l'ennesima volta la quantità dell'intelligenza sulla terra, arriva una signora in auto che cerca di infilarsi in uno spazio ormai decisamente insufficiente.
Io la guardo e le faccio osservare che un pirla non è stato bastante ma oggi ce ne sono voluti due.
Mentre il cancello si apre la signora in questione scende dalla macchina ed intavola una discussione sul fatto che lei non è stata pirla, in realtà dice che nessuno al mondo, neppure Sua figlia di 42 anni, può permettersi di dare un tale epiteto alla sua persona.
Io faccio solo notare che esclamazioni e parole brevi atte a descrivere la situazione, ahimè, non me ne sovvengono; Lei stava provocando un incidente. Nel frattempo le urla richiamano il figlio che era poco lontano il quale ha avuto da dire che l'epiteto "pirla" mal si adattava a colei che l'aveva partorito mentre la madre sempre urlando faceva notare che "al massimo avremmo bocciato". Bocciato, gia', per lei non deve essere un problema. Per me sarebbe un grosso problema.
A quel punto ho lasciato perdere mentre continuavano a urlare a pieni polmoni che mi avrebbero denunciato per la mia esclamazione cosi' turpe.
Veramente per la manovra che stava facendo questa signora l'epiteto più corretto, visto che pensavo avesse fatto solo una manovra sciocca e sprovveduta era quello ma...
"ma pezzo di cretina che sei al volante di un'auto non riesce neppure a rendersi conto che è stato evitato un incidente e tu vuoi provocare un altro identico? Non conosci il codice della strada? se non riesci a capire quello che hai fatto chissa' quali altre cose hai combinato nella vita pensando di essere magari nella ragione. CRETINA (Stupido, imbecille: che denota stupidità) e' l'epiteto giusto per te che non conosci neppure la tua lingua."
e' forse mooolto piu' corretto per chi cerca di trasformare un incidente reale in uno dialettico...

4 commenti:

FiloOpen ha detto...

ma non potresti andare avanti, girare e tornare indietro in modo che ti trovi col cancello a destra?

blu-flame ha detto...

sono vie molto strette: avrei lo stesso problema piu' avanti e comunque dovrei invadere l'altra corsia durante la manovra al cancello.
Salvo che tu voglia dire di fare il giro dell'isolato: 600m e 2 semafori mi sembra eccessivo!
Poi ho il problema delle mamme (donna lobotomizzata proprietaria di un pacco-bambino)
in fondo alla via parcheggiano in mezzo alla strada per la consegna del pacco. Spesso ci metto gia' 5 o 6 minuti per fare manovra fra le auto ferme... vorrebbe dire metterci 30minuti per essere entrato dalla parte sbagliata.

Dopotutto basterebbe solo che non facciano manovre alla indiana jones

Anonimo ha detto...

ciao, occhio! leggi qua

http://studiogiuridico.it/approfondimenti/svoltasx.htm

http://books.google.it/books?id=NEiwVUNOtGAC&pg=PA350&lpg=PA350&dq=svolta+a+sinistra+in+area+privata&source=bl&ots=TTgPdxF2Co&sig=6JGhCrUjpZpoOUeKes8WXOlujUc&hl=it&ei=vrmgTPDzGoaNOMeWzMQL&sa=X&oi=book_result&ct=result&resnum=10&ved=0CEUQ6AEwCQ#v=onepage&q=svolta%20a%20sinistra%20in%20area%20privata&f=false

blu-flame ha detto...

"stessi non possono peraltro cambiare corsia se non per predisporsi a svoltare a destra o a sinistra,"

"manovra di svolta a sinistra, per la sua pericolosita' comporta l'obbligo di effettuare le prescritte segnalazioni, di accertarsi che non sopravvengano altri veicoli e di continuare il controllo della strada durante tutta l'esecuzione della manovra."
e non "immaginare che ti chi segue sia folle".


"he intende svoltare a sinistra, assicurarsi preventivamente che non venga a determinarsi alcun pericolo di collisione con un veicolo che si prepari al sorpasso."
Che si prepari precedentemente alla tua segnalazione, non che decide di sorpassarti DOPO aver notato la tua manovra.

"Il conducente di veicoli che intenda intraprendere la manovra di svolta a sinistra non ha diritto di precedenza rispetto a quello proveniente da tergo in fase di sorpasso, ma ha l'obbligo derivante dalla comune prudenza, di assicurarsi, prima di svoltare, che non provengano veicoli da tergo."
"proveniente da tergo in fase di sorpasso" e non provenienti da tergo e basta in quanto altrimenti si abolirebbe di fatto la svolta a sx.

"Il conducente di veicolo che esegue la svolta a sinistra, anche se per immettersi in area privata, ha l'obbligo di cedere la precedenza a tutti i veicoli, pur se provenienti da tergo"
Questi so' pazzi, aboliamo la svolta a SX....

In realta' alcune volte vince l'avvocato piu' forte o che ha una busta da consegnare al giudice piu' grossa.
Nella fattispecie qualsiasi giudice che affermi che un cretino che nota una svolta a sx e si mette ad successivamente ad accelerare per sorpassare sia un koala da proteggere e' un'idiota che non dovrebbe trovarsi li.
Sappiamo in che condizioni versa la giustizia italiana: a breve faro' dei post sulla casta degli avvocati.