lunedì, aprile 16, 2018

nessuno procede

Il programma serio che mi sarebbe piaciuto vedere alle elezioni era molto diverso da quello che e' piaciuto e simile per tutti i partiti.
Il programma generalmente esposto era “togliere agli altri per dare ai medioricchi”
In pratica consisteva nel premiare attraverso un aumento di tassazione chi veniva tassato.
Come bonus pack “soldi gratis” provenienti da dove non si sa.
Tradotto in italiano: dalla padella alla brace.


Il programma che avrei voluto vedere era questo: sgravare i poveri dandogli possibilita' di CRESCERE e colpire i possidenti lobbisti piu' forti. E' interessante notare che i lobbisti piu' forti sono generalmente convinti di non essere rappresentati.
Ma non perche io sia buonista ma perche' in un azienda che funziona bene tutti ne traggono vantaggi e la prima via e' rendere tutti produttivi. Quando avviene in maniera organica non esistono piu' “poveri” (o sono meno) e tutti hanno piu' soldi.
E' ben diverso da fare l'elemosina.
Si tratta di far guadagnare soldi a tutti, non di regalare soldi a tutti.

Prendiamo le prime cose che mi vengono in mente:


-Autodichiarazione esistenza in vita mendace punito dalla legge?
Una grande revisione legislative per decimare gli articoli e renderli almeno coerenti l'un l'altro sarebbe auspicabile.
Quando leggi un articolo di legge richiama un secondo articolo che ne richiama un terzo e ne abroga un quarto.
Altri articoli legiferano su questioni gia' prese in considerazione da altri non abrogando ma contestando. In pratica esistono casi in cui la legge di che puoi far una cosa ma e' vietata.
Gli articoli raramente sono chiari e spesso sembrano scritti per far pensare che chi scrive e' il vate della giustizia e il cittadino, per capire, si deve elevare a giurista. Anche quando l'articolo norma una banalita' estrema.
Alla fine arrivano situazioni per le quali per fatti gravi non esite una punizione, rendendo vana la norma, altri che normano gli elettroni o la logica (che se ne strabalta come nel caso della pec) e altri che puniscono il caso di mendace autodichiarazione di esistenza in vita.
Forse sarebbe il caso di dare una sistemata a questo delirio che e' il piu' corposo d'europa, nato dalla comunione del diritto romano con quello fascista.

-Tribunali.
Abbiamo i tribunali del 3zo mondo. Entrare in giudizio vuol dire non uscirne piu'.
Spesso abbiamo casi come il tizio che ha rubato UNA melanzana che ha percorso 3 gradi di giudizio e 9 anni con costi indiretti per lo stato che saranno stati 40KE almeno.
E questo e' un caso semplice: ci sono processi che si protraggono per 20 anni.
Vuol dire che la giustizia NON ESITE.
Un'azienda enorme (o peggio lo stato) che combatte contro un privato non ha limiti di tempo. In pratica e' favorita.
Un contenzioso, anche giusto, lascia dalla parte del forte o di chi provoca ingiustizia dei vantaggi enormi.
La riduzione dei tempi di giudizio e' importante. Dovrebbe essere il primo capoverso di un partito giusto.


-Togliere la tassazione agevolata agli amici che si spacciano come cooperativa ma sono aziende fatte e finite: miliardi annui in piu' di tasse! Oltretutto non colpendo “i soliti”

-La tassazione e' mostruosa, assetata di sangue e bastarda.
Poi esistono circa 500 sgravi di cui almeno 200 inqualificabili.
La tassazione DEVE essere uguale per tutti. Non esiste di avere intere categorie esentate perche' sante come i trasportatori, i tassisti o i pescatori.
Via gli sgravi per categorie “sante”. Oppure ampliamoli a tutti.
Tasse uguali per tutti. Non si capisce perche alcuni sono santi.

-80 euro?
Gli 80 euro hanno dimostrato che davano soldi a chi comunque non era in difficolta’ grave ma che hanno comunque aggravato la spesa (aka aumento di tasse). Come altri amenicoli simili (il premio per aver compiuuto gli anni rubato dalle rasche dei genitori?) e’ il caso di dire basta.

-Ospedali in transito:
Ci sono intere cittadine del nord assaltate per incompetenza del sud.
Eppure la quantita di danaro che viene messa a disposizione non e' diversa. Come succede che al sud debbano pagare un viaggio della speranza oltretutto infognado le strutture gia' messe in crisi dagli extra?
Il fatto che alla fine questo provoca un ulteriore abbassamento qualitativo dell'impianto esistente al sud.
Forse dare un punteggio alle strutture punendo i medici peggiori e premiando i migliori potrebbe far si che anche al sud ammalarsi non sia un problema, la mortalita' la racconta lunga. Soldi a piogga non funziona neppure nella sanita'.
Tutti hanno diritto alle cure.


-La simmetria dello stato.
Lo stato oggi paga a 300 giorni dopo aver promesso 60. Senza pagare more.
il 62% degli enti pubblici paga strutturalmente in ritardo, da una media di 50 giorni di ritardo per molti enti del nord a intere provincie del sud con una MEDIA di 250gg. Al lavoratore che ha lavorato? una banana nel rame-lutezio.
Se paghi una multa dopo 60 giorni paghi anche 10 volte tanto.
Un'asimmetria assurda.
La legge e' uguale per tutti, anche per lo stato.
Se e' giusto che lo stato richieda una mora MOLTO esosa ai cittadini per mancato pagamento delle imposte non versate (ma dichiarate) allora lo stesso trattamento deve essere fatto verso lo stato malpagatore.
Oppure una via di mezzo molto piu' serena per tutti.

-Parliamo dei taxi.
Oggi i taxi sono i piu' cari d'europa e sono contingentati in cifre ridicole.
Ne servirebbero 10 volte tanto e con prezzi allineati all'europa.
Il problema e' che questo blocca il business. Quindi l'occupazione.
Inoltre se tutti i venditori di beni e servizi devono rilasciare lo scontrino, che lo facciano anche i tassisti.
Solo questo vuol dire aumentare le tasse da parte del trasporto pubblico di MOLTI soldi, aumentando il servizio e diminuendo i costi del singolo.
Scontrino per tutti o nessuno


-Fiscalita':
Sempre in ambito fiscale in tutto il mondo e per gli operai si pagano le tasse DOPO aver guadagnato.
Guadagno 10 tasso i 10. giusto, no?
In italia uno dei governi alla frutta per mostrare la lotta all'evasione usando i numeri di chi non evade (tanto per cambiare), una lotta che non si fa perche' gli operai sono sacri, decise che le PI dovevano prevedere il guadagno e prepagare le tasse sul previsto. Bonus pack: se non ci azzecchi multa.
Bene, togliamo questa sonora stronzata che obbliga a pagare di piu' per poi trovarsi in credito e fare fatica a dare agli operai la 13sima e i bonus.

-Malpagatori.
Spesso nell'italia che supporta il male a discapito del bene le aziende debbono pagare le tasse PRIMA di aver incassato. All'emissione della fattura si pagano le tasse.... MA se l'acquirente non paga spesso non e' possibile procastinare o rientrare delle tasse versate.



-Intere regioni hanno dipendenti pubblici che arrivano ad essere il 1000% della lombardia.
Ci sta che ci siano piu' o meno lavoratori nello stato in base a condizioni ambientali.
Ma 10 volte tanto e' un pochetto troppo. Vuoi dire FANNULLONI.
Vuol dire RUBARE i soldi al povero operaio.
Si fa un bella formula in base a superficie, abitanti e PIL. Chi lo sfora di piu' non puo' che licenziare fino a rientrare. Fino a quando non ci sia una cifra “accettabile” Perche' non si puo' pensare che una regione non grande dove non si produce e non ha molti “clienti” necessiti di ingenti forze.
Di conseguenza i forestali via subito. Non me ne frega un casso: e' un affronto ai lavoratori e i sindacati e la sinistra dovrebbero vietarli in quelle quantita'.
A dimostrazione che in molti enti pubblici i dipendenti sono assunti ma non vanno a lavorare (i ladri del cartellino). Dopotutto se un ufficio ha necessita' di 5 persone e ne sono assunte 30 ci si sente un po' stolti a star li a fare nulla, no?


-Per esempio i proprietari di case.
Non si capisce perche' oggi chi abita in affitto subisce una tassazione superiore a chi ha i soldi per una casa.
Inoltre si fa distinzione fra chi DICE di occuparla e chi no.
Si vuole fare una tassa sulla casa?
Ok, o tutti o nessuno.
In piu' chi vive in affitto come prima casa sconto 50% dell'iva sull'unico. Questo e' comunismo, non togliere l'imu a chi ha la casa (aka possidente) che e' di destra. Dove caxxo sono finiti quelli di sinistra? Hah, non son mai esistiti, solo gente che si approfittava dei deboli di cranio.


-Il solare e' stato oggetto per 10 anni di pesanti sovvenzioni che in italia rasentano i 150 miliardi. A livello europeo parliamo quasi di 2 bilioni (si, con la B) di euro.
Qualsiasi industria a cui si sia data una sovvenzione cosi' colossale... no, non esiste nessuna industria. Con cifre dannatamente piu' modeste fai esplodere interi settori.
Giusto per capirci: il programma apollo e' costato in dollari attualizzati all'incirca quanto la sola italia ha speso nel solare (un decimo dell'EU) ma ha portato a ricadute tecnologiche, brevettuali e occupazionali che si sentono ancora ora, 50 anni dopo. Il solare non ha portato a nulla.
Quindi se il solare dopo tale iniezione di capitali degni, partendo da zero, di sparare in orbita una flotta di astronavi non e' in grado di reggersi sulle proprie gambe e' da buttare.
Ovvero togliamo:
Il fatto di dover contribuire al 50% dell'impianto
il fatto di dover obbligatoriamente acquistare il solare comunque
Il fatto di obbligare in qualche maniera l'installazione del solare (che implica poi l'obbligo di contribuzione dallo stato)
Insomma l'energia solare se veramente, come dicono i verdosky, e' cosi' conveniente... perche regalare soldi?

-Meno muratori piu' professionisti
Basta cercare di dare lavoro all'edilizia in tutte le sue forme. Certo ci sara' sempre un gruppo di persone che non sa che trainare la cariola ma ormai si stanno affacciando tecnologie per le quali una casa si tira su in giorni. Certo, in italietta sono poco diffuse ma se continuiamo a produrre ignoranti... le case continueranno a costare.

-Parliamo dell'istruzione, vero ascensore sociale.
Visto che l'itis e il professionale in italia non li si vuole (il pro e' il motore della cruccolandia, per dire) modifichiamo il liNceo.
Lasciamo il classico per chi vuole diventare un esperto di fenici.
Potenziamo il linguistico introducendo pesantemente le nuove tecnologie.
Devastiamo lo scientifico mettendo dentro la scienza. Per davvero.
Potremmo anche pensare ad una scuola superiore basata sui crediti e simile al mondo universitario per poter comporre meglio le nuove professionalita'.
La scuola superiore, obbligatoria, deve aumentare di un'anno almeno.
Cambiamo l'universita' mettendo un bel peso alla professionalita' degli insegnati.
L'inglese a razzo. Computer a kili. Rete a sacchi. Nomative a secchiate Chimica come se piovesse e fisica come faro del mondo.
Le scuole e i professori avranno un rating in un registro pubblico in base al reddito degli alunni.
I professori avranno degli esami ciclici e il reddito sara' modulato in base al rating di cui sopra e alla qualita' dell'istruzione: gli alunni annualmente saranno verificati e dalla verifica verranno giudicati ANCHE i prof e il loro reddito andra' di conseguenza.
Altro che il reddito garantito della pessima “buona scuola” I migliori prederanno anche il doppio dei pessimi.

-Le universita' potranno accettare donazione e join su progetto. Se un pazzo vuole regalare soldi alla ricerca della caramella alla menta potra' farlo con sgravio fiscale. Se un'azienda vorra' fare ricerca sul tapiro ombroso porte aperte e spalancate.
Le univesita' verranno giudicate e PAGATE dallo stato per pubblicazione, brevetti e valore entrante dal privato. Verranno giudicate in base al reddito medio dei laureandi nei 10 anni successivi. Il tutto pubblicato e pubblicamente disponibile. Per davvero, altro che grillate di merda.
In altri stati le universita “pubbliche” sono tali peche lo stato paga persino il 15% del budget. Sorpresi del 15%?

-Dopo aver recuperato miliardi come noccioline licenziando camminatori e forestali e segati a livello delle regioni sprecone. Un po li spendiamo nella scuola come sopra e vediamo di giocarcela con i 10 milioni di persone che sono fuori dal lavoro (fonte istat 2016)
Di questi 10 milioni che hanno votato per “soldi gratis” e altri 6 milioni che arriveranno da “faccio finta di lavorare”, ma abbiamo licenziato, facciamoli lavorare “per sul serio”.

La prima sono i lavoratori disoccupati con un titolo inferiore alla scuola superiore.
Visto che ci sono gia' le scuole e la discesa delle nascite ci lascia con istituti vuoti che stiamo riciclando in attivita’ spesso bizzarre facciamoli fare la scuola che non hanno fatto. Facciamo delle classi specifiche (per evitare di rallentare i giovani) e le scuole che sono gia’ esperte facciano il loro lavoro. A questi che studiano diamo 500E mese se frequentano e altri 2000 se riescono a passare gli esami di stato della fine ciclo. Se non lo passano basta soldi e arrangiati.
Se hanno gia fatto medie e superiori e sono fuori da almeno 10 anni dalla scuola stesso discorso con le universita’ ma saldati al passare gli esami

-Scuole private
esistono scuole per le quali i “ricchi” decidono di dare un'istruzione migliore. In realta’ e’ spesso un obbligo e non e’ detto che siano ricchi. Non vedo perche’ lo stato non contribuisca…visto che a tutti gli italiano lo stato per legge dovrebbe pagare un tot di studi.

-scuole extra.
Io non ho nulla contro gli extra, sono contro a come vengono gestiti. Anche con le scuole fa ridere.
Parli lo swaili? Accedi alla prima elementare uccidendo il percorso scolastico e generando, in molti comuni, una generazione di incapaci.
La scuola non dovrebbe servire per imparare l'italiano, sebbene in alcuni luoghi non e' proprio cosi', ma per impararare a leggere, scrivere e far di conto. Se non sai neppure fare una frase in italiano perche' parli il greco forse e' il caso che fai una “pre-prima” o fai altre 4 ore al giorno per imparare la lingua locale. Sono cose che si fanno in tutti i posti dove hanno subito forti immigrazioni (come ad es la cruccolandia con i turchi) ma da noi vogliamose Bbene. Chi se ne frega dell'istruzione.


-Medici
il medico e’ uno di cui ci dovremmo fidare.
Il fatto che i medici certifichino qualsivoglia malessere basta che sia dichiarato dal presentente.
Se e' vero che un generico dolore e' di difficile diagnosi occorre un sistema per togliere la possibilita' ai medici “compiacenti” di fare danni.
Dei miei conoscenti disabili, hanno continue visite per verificare che nel trattempo le dita non fossero riscresciute o .
Come e' possibile che ciechi abbiano la patente?
Come e' possibile che intere regioni come la calabria abbiano il 6% degli invalidi che sono quasi il doppio del nord'italia?
Viste le ore lavorate a oziare ci si fa male. No, anzi, per prendere la pensione devi essere al lavoro, in pratica e' 10 volte tanto.
Come e' possibile e come e' possibile che non ci siano studi a riguardo? Vorrebbe dire che esiste una pericolosita' mostruosa con morti e feriti a raffica. Oppure medici bastardi.
Io farei indagini su quei “medici” che sono associati ad altissime percentuali di invalidita' e compagnia bella. Dopotutto siamo il paese con piu' funzionari di polizia&c in EU... usiamoli e sbattiamo in galera medici compiacenti.



-Farei anche un organismo di controllo sulle pistolate del governo&c a livello di mercato sulle aziende specifiche.
Pensiamo alle intrusioni sul libero mercato ad caxxum.
MPS e' stata di fatto nazionalizzata (68% e la fondazione e' out) come del resto chiedevano a gran voce i grillini. Oggi beve dalla mammella stato, come previsto in questo blog nel lontano 2012.
E' una situazione imbarazzante per i grillini il fatto che nei prossimi anni brucera' al giorno all'incirca quello “restituito” dai grillini in anni dalla loro salita al potere.
Pensiamo al caso ilva, ai danni, ai modi e al successivo litigio fra comune, regione e stato. Come buttare nel water ambiente, soldi e occupazione in un solo atto.



Ci sono altre centinaia di cose che permetterebbero aumento occupazionale e risparmi a manetta ma ognuna di queste implicherebbe scontentare dei benedetti di qualche categoria. Ormai i benedetti, a forza di regalie, sono milioni.
Vorrebbe dire di scontentare grossomodo tre quarti degli italiani che hanno in famiglia almeno un benedetto dalla lobby.
E i benedetti, ricordiamocelo, votano.

Ecco perche non vedrete MAI una vera campagna per far andare meglio l'italia, un posto dove meta' dei “lavoratori” e' stipendiata dallo stato e un'altra' meta' e' graziata dallo stesso.
Poi un quarto dei poveracci viene massacrata di lavoro e costi.
Con un quarto non ci vinci le elezioni.

Ma andiamo a morire di fame, lo meritiamo.

4 commenti:

Lib berrò ha detto...

Applausi ed endorsement a profusione.

LightKnight ha detto...

Per qualche motivo hai scritto in nero su sfondo nero, ossia non si legge un tubo (se non evidenziando il testo, ad esempio con Ctrl-A).

Anonimo ha detto...

Stessa situazione, ho dovuto copiaincollare su gedit..... Firefox 59.0.2 su linux... Per il resto, putroppo pura fantascenza, siamo in italia!

Stefano ha detto...

Basta selezionare tutto.

E' il modo segreto di comunicare dei rettiliani italosvizzeri del Nebraska.