giovedì, dicembre 28, 2017

iphone rallentati


In questi giorni sta esplodendo il caso dei telefonini rallentati da apple.

Quando si toccano certe marche si ingenera un colossale volano che trascina la discussione e l'odio verso vette da spaccare persino una vetrina devastando un povero negoziante. Il caso McDonald's è ben documentato.

In realtà anziché fare class action e portare in tribunale la società della mela né morsicata, a mio giudizio, bisognerebbe portare in tribunale quegli idioti che hanno chiesto di produrre un apparecchio così: i consumatori.

Il consumatore, tipico idiota, desidera un telefonino che faccia tante cose che costano ma che sia irrimediabilmente sottile.
Peccato che con quella dimensione sia impossibile ottemperare al desideri dello stesso.

Basta dare un qualsiasi bar per vedere gli idioti che parlano del fatto che loro telefonino ha più mega, scorenge e caccole del naso di quelle dell'amico.
Il consumatore desidera il telefono sottile, senza batteria quindi.
Il consumatore vuole un display di dimensioni colossali, che consuma batteria.
Il consumatore vuole prima una, poi due, poi tre e adesso siamo arrivati a quattro webcam che, non sembra, ma portano via spazio alla batteria.
Il consumatore vuole il processore che sia a livelli superiori di un portatile di fascia bassa, come risultato una batteria di un cellulare come quello che risulterà non potrà durare più di 30 minuti a piena velocità.

Tutte queste cose portano con sé una batteria insufficiente per l'uso quotidiano già quando esce dal negozio.
Le batterie quando scaricate a una velocità superiore alla capacità oraria si deteriorano rapidamente.
Lo stesso accade con le cariche molto rapide che diventano sempre piu' diffuse per calmierare una batteria scelta da un imbecille.
Queste cose hanno con sé come conseguenza che la batteria di un telefono, che segue pedestremente le richieste del consumatore, non arriverà ad un anno con la batteria al 90% di capacità. Al secondo anno se la capacità e' ancora 50% semplicemente perché è un utente che non ha mai utilizzato il telefono se non come fermacarte.

Il costruttore di Cupertino aveva due scelte:

lasciare che l'imbecille cambiasse la batteria tutti gli anni perché non arrivava sera, ovviamente dando la colpa all'azienda produttrice di fare batterie che non durano ma soprattutto telefoni di merda. Come si vede una cosa non buona da un punto di vista dell'immagine.

La seconda scelta, molto raffinata e, a mio giudizio, accorta, consiste nell'abbassare la velocità del processore in base alla carica residua. Dopotutto molte persone non usano il telefono per la maggior parte della giornata in maniera intensiva e, come dice la famosa legge informatica, una variazione di velocità del 10-15% non è percepibile dall'utilizzatore, ma consente risparmi di batteria fino a 50%. Scendere ancora non e' un problema per un utente che e' un'imbecille.

A dimostrazione della scelta corretta e del fatto che a nessuno interessa veramente la CPU, il rallentamento fino al 70% non e' stato subito notato. All'utente interessava di piu' di poter usare il telefono con una batteria defunta da mesi (oddio, si spegne: e' un difetto!) e non cambiarla.


Nonostante non abbia mai comprato un prodotto con la mela morsicata, nonostante trovo pessimo il telefono della casa come rapporto prezzo prestazioni, non posso che applaudire a una scelta così elegante.
Ci saranno addirittura delle persone, quelle che usano il telefono giusto per comunicare, che si ritroveranno una durata della batteria congrua anche dopo molti anni nonostante il prodotto sia tecnicamente un bidone.

Alla fine la scelta di Apple, dal punto di vista dell'utilizzatore e del fatto che il progettista stato obbligato a utilizzare componenti di pessima qualità dovuti dalle richieste del committente, il consumatore, è solo una diretta conseguenza e un escamotage piuttosto elegante.
Dopotutto lo stesso viene fatto con le webcam a bordo del telefono: fanno letteralmente cagare semplicemente perché di dimensioni estremamente ridotte. Esistono escamotage molto simili come una pesante colorazione a Photoshop fatta addirittura da processori specializzati come nel caso di Huawei mate 10 o nexus. Se la webcam è una merda fumante, qualcosa ti devi inventare. Faranno una azione legale per il ritocco fotografico obbligatorio delle webcam merdose?

Insieme agli imbecilli che vogliono andare in tribunale per farsi dare dei soldi, perché ovviamente la colpa non è di aver comprato un telefono fottutamente sottile, mostrando orgoglione la sottilezza all'amico che ha un cello di BEN 1mm in piu',  ci sono gli imbecilli che ricominciano a parlare di obsolescenza programmata.

Quando senti qualcuno che parla di obsolescenza programmata in genere è perché nel cervello i suoi neuroni sono decisamente programmati per essere già morti.

L'obsolescenza programmata non è un desiderata nel caso di una cosa di moda come questo citofono: il cambio di versione viene spesso fatto più per mostrare all'amico la versione nuova e non farsi vedere in giro con quella vecchia piuttosto che per un cambio generazionale che spesso e' risicato.
L'utente classico tipo della casa della mela ha snobbato, per esempio, la versione 8 perché era troppo simile esteticamente alla versione 7 ma compra la X che costa una botta in piu'.
Perché, se ci pensiamo bene, tranne display migliore, ma inferiore per via del fatto che le mancano cinque pezzi rendendolo ridicolo, l'utilizzatore medio dubito che possa vedere differenza alcuna. In più, per certi versi, è più simile ad un Sony del 2012 che alle versioni precedenti.

Apple non ha quindi necessità di una eventuale obsolescenza programmata visto che il ricambio degli apparecchi viene fatto per una questione modaiola, la stessa che la maggior parte di gente che usa per cambiare il giaccone una felpa.

Certo, questa trovata ha come effetto collaterale di rendere molto lento il prodotto, facendo desiderare, per chi ha bisogno di potenza macchina, qualcosa di più performante.
Ma se ci pensiamo non è vantaggioso dal punto di vista aziendale: un utente potrebbe vedere non solo che la versione nuova e nettamente più veloce di quella vecchia addormentata, ma potrebbe anche notare che e' molto più lento della concorrenza della medesima generazione! Spostando l'utente bisognoso di potenza verso altri marchi.

In pratica sembra un po' la storia degli ultimi anni: c'è una bufala, la bufala ha delle sottintesi che hanno una parte di realtà e poi tutti cercano di parlarne o di averne un vantaggio diretto o come soldi o come visibilità sul Web. 
Alla fine è una maledetta fake news.

Io rimango dell'idea che un telefono con un processore così prestante e un display così grande come minimo debba avere il doppio o il triplo delle batterie che vengono consegnate oggi. almeno 5 o 6Ah. Meglio 7Ah.
Un telefono moderno dovrebbe avere anche una sola webcam ma decorosa anziché avere così tante merde appiccicate sopra che scattano immaginette da causare conati di vomito.
Fanno tanto cagare queste immagini che quando fanno la pubblicità dei telefoni non una di queste è scattata dall'apparecchio anche se il produttore certifica il contrario  o addirittura  sottintende che e' uguale ad una reflex (basterebbe questo per non comprare piu' apple)
Questo però si scontra con il volere di telefono più sottile dell'universo, il telefono leggero ma con tanti cose che costano.

Purtroppo, il vile consumatore, ha sempre ragione.
E i prodotti, ormai, sono merde a immagine e somiglianza del consumatore.

Cioe' ecc ti facc vevdde' che riesco a usare u citofon co na una mano.
Poi entr a mamma' e mena per la porta rovinatt e il lava scardinatt.
A mamma' fa gli gnocc in test.
Adesso vad a fa a cla' ascion co appl e prend i sold pe' compra' i bicoi e divent ricc.
Co sold scapp da mamma'.
cia' rag, devo anda' da spacc che mi ha dat u' ifon 9 al bar pe prend i sold cla' ascion.

12 commenti:

Enrico gi.elle ha detto...

La merda che ha fatto Apple è molto simile alla porcata sulle emissioni CO2 di VW: trucchetti software per mostrare caratteristiche e/o garantire prestazioni che l'hardware non ha (più).

Nel caso VW c'era la frode dolosa e pianificata, nel caso di Apple, a mio avviso, la frode ed il dolo scattano nel momento in cui procedi a diminuire la velocità del mio processore (non importa se il motivo è "eticamente" valido) e non mi avvisi.
Posso capire la volontà di salvaguardare l'hardware dell'utente ma questi deve essere in gradi di decidere se sostituire la batteria o il telefono.

Secondo il tuo ragionamento il consumatore è mediamente una scimmia (d'accordo) ma questo non da ad Apple il diritto di disporne a suo piacimento.

blu-flame ha detto...

VW ha dichiarato che il diesel uccideva le persone solo un po' il triplo della benzina mentre era 60 volte.
I processori moderni non vanno mai alla stessa velocita': molti portatili se li usi regolarmente vanno al 50% della velocita' e se li tieni sulle ginocchia in poco tempo diviene il massimo (salvo sventrarli). E non ti avvisa nessuno del clock shaping.

Sull'avvisare... NI.
Uno come l'Enrico GL leggerebbe l'avviso e direbbe "hei devo cambiare la fetida batteria"

Una scimmia da tv 4k direbbe, soprattutto se e' passato meno di 2 anni, "minchia aho' a apple mi dato a batteria GGuasta".
Andrebbe nell'apple store piu' vicino e si metterebbe ad urlare che sono tutti porci e ladri perche' la sua batteria e' durata poco. Farebbe 5000E di danni.
Il fatto che ha voluto un telefono con la batteria idonea ad un nokia 5100 che lui carica 4 volte al giorno per giocare a clash qualcosa non gli sovviene neppure che non possa arrivare all'anno.

Certe volte e' giusto dal punto di vista morale fare qualcosa (es mettere un avviso) altre puo' essere controproducente.
Pensa al discorso di un paio di post precedenti sulle coop: dire tutti apertamente che e da dementi prestare i soldi alle coop che cataclisma genererebbe?
Per carita', io lo farei. Ma ci sarebbero morti e feriti.
Come il licenziamento immediato di 30.000 forestali e altri 10.000 fra camminatori&c. Sai che rivolta ci sarebbe al sud con 40.000 licenziati? altro che 30 black block.
io sono un bastardo e li farei fuori in un anno ma chi governa si renderebbe responsabile di un'escalation di violenza senza precedenti.

blu-flame ha detto...

Enrico avevi detto che volivi correggere delle bozze: ho un libro che vorrei pubblicare qui: sei ancora disponibile?

Enrico gi.elle ha detto...

Certo, disponibilissimo :)
Vorrei solo capire che tempi di pubblicazione prevedi dato che fino a Marzo sono impegnato con un esame.

Sentiamoci via email.

Anonimo ha detto...

Secondo me il tuo è un ragionamento stupido... una cosa sono i desiderata del consumatore.. Un telefono che consumi poco e abbia un ampio display e un processore velocissimo.. o un auto che consumi poco e vada veloce...e via dicendo.
Che problema c'è a volere questo? Dobbiamo andare ancora a dorso di mulo per te?.. rimanere all'età della pietra? Il soddisfacimento di un bisogno nella migliore maniera o con il mino sforzo è sbagliato?
Altra cosa dai desideratà è un impresa che artatamente ti promette che la sua fotocamera è spaziale.. la sua auto è velocissima e consuma poco..quando non lo sono. Questa è truffa!!! Si sfruttano i bisogni che sono la mobilità la socialità et.. etc.. per vendere prodotti che sai già che non hanno le caratteristiche che proponi.E' semplicemente questo.. azienda che dici bugie devi pagare. Stop!!! il sistema si regge su questo.
Casa automobilistica fornisci dati falsi per vendere di più... problema tuo. Io cerco un auto che consuma poco e va veloce, se me la puoi fornire bene se no vado oltre? Che devo metterci giorni di cammino per andare da Milano a Palermo perchè l'uomo non può volare? No esistono gli aerei ed una compagnia mi offre di portarmici in cambio del pagamento del prezzo del bigletto.. ma se poi mi carichi su di un mulo, il problema deve essere tuo che vai sul mercato offrendo servizi che sai già che non puoi dare!
Ma se io la compro perchè tu dichiari ufficialmente, nero su bianco, consumi che sono la metà di una panda a metano e prestazioni da Ferrari... devo essere punito io consumatore?
Ok allora se credi nel tuo ragionamento mandami tutti i mesi il tuo stipendio che te lo faccio tornare indietro moltiplicato per 10 in 3 giorni.
Tanto se non è vero son cazzi tua che sei scemo, no miei che ti sto truffando!!!!
Qui bada bene si parla di nozioni tecniche abbastanza specifiche... Non di elefanti nella stanza..
Comunque vedo che hai ben letto pinocchio e giustamente si condanna il truffato e non il truffatore...
Chi promette ciò che non può mantenere sapendolo (perchè qui succede questo, di partenza si sa che quello che si dichiara non è vero), a mio avviso è un truffatore e basta.. e deve accettarne le conseguenze, ma lui! non il truffato.

OlatusRooc ha detto...

@anonimo 29/12/17 10:39 AM:

blu-flame se la prende con il consumatore perchè è lui che orienta le scelte produttive dell'azienda: è vero che, in concreto, è l'azienda a realizzare e vendere i prodotti 'non perfetti' ma se non lo facesse uscirebbe dal mercato.

È anche una questione interna all'azienda: quando si deve realizzare un nuovo prodotto per il mercato consumer diversi reparti si occupano di stabilirne le specifiche, prima di passarle ai progettisti che devono (in linea di massima) realizzare il progetto. In molte aziende il parere più importante è quello dei reparti economici, non tecnici, e quindi il prodotto viene realizzato sulla base delle idee dei manager e di quelli del marketing.
Che ovviamente sanno di cosa ha bisogno la gente...:)
Succede ovunque così, pure in Corea del nord e a Cuba (ma lì è il Partito a decidere di cosa ha bisogno la gente).

Anonimo ha detto...

Appunto è una questione di input... se l'azienda sa che a fare pubblicità false o campagne assolutamente non veritiere viene punita, sicuramente lo metterà in conto e valuterà giustamente come da te scritto in base al rapporto costi ricavi attesi. Non significa che non lo farà più in assoluto, sarò disilluso io ma il "mondo perfetto" sinceramente non credo sia, scusate il gioco di parole, "roba di questo mondo".
Mentre il desiderio, la voglia di migliorare etc.. etc.. credo siano fondamentali. Per cui dico: che male c'è a volere un telefono che (paradossalmente) abbia un display da 20 pollici e si possa riporre in tasca come un accendino? Ora sarà una chimera, ci mancherebbe. Ma lo sviluppo tecnologico che ci sta a fare? Magari da qualche parte di questo grande e piccolo mondo qualcheduno lo realizzerà.. proprio perché c'è qualcuno che lo vuole e che sarà disposto a pagare per averlo.

Anonimo ha detto...

P.s.
Il consumatore orienta è vero... ma se tu dichiari il falso, sballi il sistema.
Io voglio un auto veloce come una Ferrari e che consumi meno di una Panda a metano. Non l'hai? Mi arrangio diversamente. Dichiarare il falso falsa anche le scelte di mercato. E non permette di allocare in "maniera ottimale" le risorse...No? Di nuovo il problema è il consumatore o l'azienda truffaldina? Secondo me il problema è chi truffa...

blu-flame ha detto...

anoonimo 2/1/18 8:36 AM (datevi un nik ecceccavolo!)
apple non ha detto nessuna bugia: il clock di un procio moderno varia in continuita' in base alle condizioni: non e' un caso che se un portatile di un certo tipo (aspirazione inferiore) lo tenete sulle ginocchia col piffero che va oltre il 50%.
Le condizioni esterne cambiano le prestanzioni: anche i portatili possono variare le performance per risparniare le batterie scisciando un tastino o quando stacchi l'alimentazione.

Apple ha solo reso migliore quello che tutti i portatili fanno da sempre.

Se non sei d'accordo con questo allora ti lamenti del 90% dei portatili che in config normale a batteria vanno meno di quando vanno con la 220.

Detto questo, se il consumatore E' CONVINTO che e' possibile avere la capra e il cavolo assieme. Lo VUOLE.
Se vuoi "un auto veloce come una Ferrari e che consumi meno di una Panda" non sei che un idiota che ignorando la fisica desidera l'impossibile. Se sei convinto che si possa avere o che qualcuno la fornisca sei perlomeno complice quando non la radice del problema.

Quando MILIONI di idioti vollero l'auto a gasolio e poi vollero le prestazioni di un benzina non gli importava di inquinare a razzo. Poi chiesero leggi che limitassero la loro morte ma CONTINUARONO a volere il gasolio.
Se voti contro le centrali nucleari e poi hai un'auto a gasolio sei, banalmente, un idiota che non merita neppure, in questo mondo hitec, di firmare un contratto.

Questo ha causato un problema con tutti i marchi che hanno TRUFFATO.
Apple, pero', non ha neppure truffato. Anzi, ha cercato di proteggere gli imbecilli.
Non e' scritto da nessuna parte che il telefono debba SEMPRE andare a bomba, pensa solo alla T che puo' raggiungere la CPU di un citofon X o peggio di un samsugo: o fonde dopo 3 minuti o poi rallenta.

e per terminare
"Ma lo sviluppo tecnologico che ci sta a fare?"
Lo sviluppo non puo' oltrepassare le leggi della fisica.
Salvo che si siano, fra 20 anni, nuovi materiali e tecnologie, l'evoluzione e' un processo LENTO.
Inoltre e' costoso, per questo fatto dai leader. Ma come si vede nessuno compra un cellulare di marca, tutte imitazioni come apple o peggio i cinokorea. Addirittura i marchi leader sono falliti o sono nomi usati da altre case.
Ancora una volta l'idiota ha scelto la marca-imitazione che NON fa ricerca.
Perche la roba nuova FA PAURA ed e' STRANA.

Il problema e' sempre del COMMITTENTE. Se il committente chiede di costruire qualcosa di pericoloso e' legalmente colpevole. Qui sembra, come nei plotoni d'esecuzione, che nessuno sia colpevole peche i committenti sono TANTI.

La scusa e' sempre quella: e' colpa degli altri.

Anonimo ha detto...

Secondo me di chi è la colpa è semplicemente.. di chi truffa.
Di chi promette ciò che sa di non poter mantenere.
Se tu entri dal tuo macellaio e chiedi del coniglio.. e lui non l'ha e ti da un gatto spellato dicendo che è coniglio.. colpa tua che hai voluto del coniglio?
Se l'hai dammelo, no? Se non l'hai non dirmi che ce l'hai! Dimmi la verità che non l'hai, semplice no? Se mi dici una bugia sono un idiota io?.. o un ladro te? (volendo anche tutti e 2.. ma solo idiota io committente mi sembra una forzatura e bella grossa)
Superare le leggi della fisica?... e chi lo chiede?
Basta che mi dici se l'hai oppure no... troppo difficile?
L'evoluzione va come gli pare.. a volte lenta a volte veloce... Come qualcuno ha già detto si va strappi... improvvise accelerazioni e rallentamenti.
Se penso alla potenza di calcolo dei processori che sembravano velocissimi a metà degli anni 90, mi vengono in mente nomi tipo "pentium" che all'epoca parevano chissà cosa e che, non ora, ma già pochi anni dopo erano nulla... O gli hard disk? di sicuro ne saprai più te che io... Ma se penso che superare i 100 MHz per un processore sembrava chissà cosa.. e solo dopo pochi anni si ragionava di GHz.
O le televisioni?.. che all'improvviso, dopo anni, son diventate a colori .. e poi sottilissime. E se uno negli anni 50 le voleva a colori era un idiota? Perchè in quel momento quella tecnologia non era disponibile?
Una cosa è ciò che mi piacerebbe, un'altra cosa è ciò che la tecnologia mi mette a disposizione e purtroppo altra cosa ancora e ciò che i venditori di fumo promettono.
Il problema è dichiarare il falso, non volere il meglio!
La roba nuova fa paura?... forse a volte.. a volte l'opposto, diventa stupida moda..

P.s.
Vai mandami lo stipendio che in tre giorni te lo moltiplico per 10!!! Tanto chi truffa non è colpevole il problema è sempre del committente..
Comunque di cuore grazie per il tuo blog!!!! Davvero non sto scherzando!!! Attendo sempre un nuovo aggiornamento..

blu-flame ha detto...

Allora non mi sono spiegato.
Una cosa e' la TRUFFA del dieselgate: racconto cio' che non faccio.
Un'altro e' il fatto che per evitare di trovarti senza telefono, in base alle condizioni ambientali (temperatura, batteria, carica e lavoro) modulo la potenza. Nessuno ha mai detto che il procio di un cello sia sempre a bomba (in quelle condizione la batteria durerebbe minuti. Tanto e' vero che esistono i BIGlittle di ARM che addirittura ti cambiano la cpu mentre e' acceso.

sono 2 ambiti diversi.

Per i processori vi e' stato un rallentamento
l'era odierna che non mantenne piu' l'evoluzione degli anni 90.
Idem con gli HDD.
La fisica si oppone.
Ecco gli escamotage come le ridicole scritture a tegola, lente come la fame: o questo o quello.

I tv, non parliamone neppure se leggi questo blog: abbiamo raggiunto da poco gli anni 90. Ma il 4k ci riporta indietro.

un TV 4k si vede male per tante ragioni (a parita' del resto) ma fa cool ed e' richiesto. La roba nuova (i led x es) erano disponibili da 10 anni ma solo nel 2016 sono atterrati sul mercato (a caro prezzo).

nel 1951 la tv a colori esisteva, nel 54 era "normale" in USA. Poi che in italietta si volesse una tv di stato perche noi siamo grandi fighi con cultura da smerdare gli altri... i risultati li vedi bene.
Ancora una volta il committente ha un desiderio DIVERSO.
ti consiglio
http://allarovescia.blogspot.it/search/label/televisione?updated-max=2016-07-10T23:19:00Z&max-results=20&start=40&by-date=false
partendo dagli inizi e poi poi piangi. Altro che il misero rallentamento del c-tofon apple.

i venditori di fumo non vendono FUMO ma SOGNI che appoggiano le loro fondamenta sui desideri del committente. Se questo preferisce veder di merda ma avere il tv piatto ecco che il mercato segue il desiderio. Perche gli LCD, diciamocelo, non van bene per fare un TV, ancora oggi fan fatica.

Se il committente desidera la macchina mortale ma GROSSA e che costa poco ecco i SUV: sembra grossa perche' alta! Ma poi se freni in curva muori.

Eppure, anche se e' ovvio, nessun venditore ti dice "hei, ricordati, se vuoi l'auto idiota dei tuoi desideri rischi di morire, o ammazzare, fino al 50% in piu'"
Il successo della punto ricarrozzata renegade la racconta mooooolto lunga come il cesso t-Aroc.
L'idiota vuole l'auto alta: tu la fai o si rivolge altrove?

Max De Poli ha detto...

Io voglio un auto veloce come una Ferrari e che consumi meno di una Panda a metano. Non l'hai? Mi arrangio

Anonimo, come si vede che non conosci il consumatonto.
L'auto bella come una Aston, comoda come una Bentley, che vada veloce come una Ferrari, che consumi come una Panda, abbia il bagagliaio di un Daily e che costi come una bicicletta, il consumatore non "la vuole".
Il consumatore la esige.

E se tu gli dici "Oh fenomeno, guarda che quello che stai chiedendo è impossibile" non è che risponde "Ah, peccato... credevo.. beh, cosa offri?"

Quello risponde come i bambini di tre anni, "MA IO VOJO! VOJO! VOJOOOOO!!!!", e prima o poi qualche cinocoreano che gli rifila un'edicola a motore spacciandola per un mezzo miracoloso lo trova.

Se vuoi rivolgerti a un consumatore in maniera onesta e sincera sei fuori mercato, mi dispiace. A questo mondo vince chi vende stronzi spacciandoli per tartufi, se vendi champignon dicendo "in questa stagione questi ci sono" fallisci, vedi per esempio qualsiasi produttore di elettronica europeo nei 50 anni passati.

E aspetta che i cinesi capiscano come mettere insieme un'auto che non sia troppo evidentemente un carrello dell'auchan col motore di un tosaerba... ci sarà da ridere.