giovedì, luglio 28, 2016

TV story 1963



Nel 1963 viene proposto il PAL (Phase Alternation by Line).
I motivi per adottare uno standard europeo erano diversi e sicuramente anche di origine politica.

Pero' ricordiamo: il formato NTSC era alquanto deludente e certamente con colori evanescenti.

In piu il problema  della sincronia di rete, sui tv NTSC le veloci illuminazioni fluorescenti e al neon avrebbero sfarfallato.

Ormai erano passati 10 anni e le radio a transistor erano gia diffuse grazie principalmente ad una piccola azienda giapponese sconosciuta che aveva acquistato il brevetto da farchild: Sony. La piccola radio TR55 incorporava ben 10 transistor, piu' di un tv  prima maniera.

Cosi', in Telefunken, i tecnici si misero al lavoro per uno standard televisivo a 50Hz certamente presero delle scorciatoie per avere compatibilita' con il preesistente BN e rimanere in un ambito di semplicita' ma i tempi erano maturi e ricordiamo che TFK, quello che ne rimaneva,  era l'unica azienda a poter competere con gli americani.

L'idea base era togliere i problemi di colori fluttuanti senza fare cose “strane” e concentrarsi su di uno schermo al massimo di 60-80”

Lo standard fu elegante e divenne in pochi anni LO standard televisivo mondiale. In pratica fuori dal posti dove l'NTSC era gia' arrivato o imposto dalla poLLitica statunitense e fuori dal blocco sovietico dove veniva imposto il SECAM per poLLitica “di puartito di coumpagni ruossi” la scelta naturale era il PAL.

Ora che esiste uno standard si può partire con il colore anche in Europa: nel 1967 in Gran Bretagna, Germania e Francia.
In pratica le solite nazioni che vogliono guidare.



In Italia non se ne fa nulla cominciamo solo  ora, ad avere una certa diffusione di televisore in bianco e nero e le ore di trasmissione giornaliere sono veramente poche.
Comunque sia il comitato tecnico rai aveva gia' fatto sperintazioni decretando il PAL come nettamente superiore (ma va'!)



Sempre nel 1963 avviene un altro evento non tecnoloGGico: la trasmissione “doctor who”.
Il Dottore iniziera' la serialita' piu' lunga della storia visto che nel momento che scrivo (2015) continuano a produrla.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Per altri quattro anni la serie più trasmessa sarà la statiunitense "Sentieri" con i suoi 57 anni, senza contare la versione radio.