giovedì, marzo 26, 2015

fine orecchio


Cioe', capisci, anvedi.
Lo stile e' importante.
Poi che si senta di mmeeerdrda chissene perche' il cavo colorato e' figo.

Eppoi la qualita' audio la chiediamo ad un fonico?

ad un progettista audio?

ad un eric sthal?

ad un laureando del Fraunhofer Institut ?



NOOooo
 non sia mai che noi chiadiamo ad un esperto.
Noi per una cuffia chiamiamo un.... giocatore di basket.


Nero. Perche' oggi va il nero e sta bene con il rosso della cuffia.
Sia mai che usiamo qualsiasi altro colore: ve lo vedete il giallo con il rosso del cavo?

Cioe' immaginate un colorito incerto come quello di un Amar Bose quasiasi o peggio di un vecchio malaticcio inglese co su ste cuffie (indovinate chi...).
BRUTTI.
Meglio chiedere ad uno non lavora ma che gioca con la palla tutto il giorno come un bambino all'asilo.

 Poi ci chiediamo perche' la gente compra i suv o peggio montino i dossi.

1 commento:

Anonimo ha detto...

adesso diranno che sei razzista perché vedranno il dito e non la luna, il fatto è che per vendere serve qualcuno di conosciuto, qualcuno che riempie stadi e incendia le folle, chi meglio di uno sportivo? poi magari suonano di merda anche per lui, ma se cacciano il grano che importa? cracco fa la pubblicità alle patatine fritte, è un paradosso più grande, no? un ingegnere del suono potrebbe pubblicizzare prodotti che suonano bene, non metterebbe la faccia in prodotti mediocri, il fatto è che oggi tutti attaccano le cuffie al telefono, l'ampli che c'è dentro, poverino, fa fatica con un paio di cuffie serie, tanto vale prenderne un paio che siano belle da vedere, tanto ormai anche la musica...