martedì, luglio 30, 2013

negozi per fessi



Questo e' quello che intendo fra un designer e un fesso.
Questo e' il secondo.

Ovviamente se il negozio avra' successo, puo essere,  vuol dire che il reparto marketing e' tosto: ha preso il tiralinee della stessa risma del pubblico.

Il disegno e' scomodo, museale.
Famolo stano
di difficile manutenzione.

Chi si avvicina ai vestiti viene punito sugli stinchi.

Il corrimano tende a far ammazzare il cliente.

riuscite a mantenere il candore dopo il passaggio dei tacchi?

Lo spazio dedicato ai vestiti e' miserrimo,
sono mostrati in una zona focale ma nascosti e immersi in un tripudio disturbante di forme e colore: Chi compra in quell'ambiente e' destinato a pentirsi una volta a casa.

L'unica cosa che mancava per fare il jackpot e prendere 0 punti era l'illuminazione LED.

Cicciofesso la sai la differenza fra un negozio e un'ambientazione alla spazio 1999?
La prima deve vende e far ritornare il cliente.
La seconda deve scioccare in foto.

Ragazzi son solo vestiti..... Roba che di innovazione ne vedo pochina, suvvia un po' di sforzo!

Per un PC cosa bisognerebbe fare?
Versailles?

1 commento:

_Jack_ ha detto...

Visto come si pone negozio, posso immaginare anche i prezzi e che probabilmente quando vendono 1 vestito fanno festa grande, ammazzano la vacca grassa e festeggiano per 3 mesi.
Poi riaprono.

Personalmente trovo irritante questo tipo di megozi, ma conosco persone sulle quali esercitano un certo "fascino".

Del resto che monotonia se apprezzassimo tutti quanti le sole stesse cose.