mercoledì, maggio 23, 2007

HDTV,si, ma quando?



Sono reduce da quella che dovrebbe essere una fantastica esperienza in alta definizione.
Mi sono ritrovato al cospetto di un televisore da 46 pollici della LOEWE, una marca di tutto rispetto, alimentato da un disco Blu-ray connesso con la famosa HDMI.

Il disco nel cassetto era dinosauri della Disney, un prodotto in ray tracing, quindi assolutamente idoneo non solo, per la sua natura sintetica, a riempire completamente la matrice digitale ma pure fantastico nel non far notare alcune delle magagne e tipiche dei televisori a cristalli liquidi come il ridotto numero di colori.

In parole più semplici mi trovavo davanti al massimo possibile di quello che industria stava cercando di vendere come HDTV.

Dietro un esborso consistente è lecito aspettarsi un'esperienza mistica, il massimo come fonte digitale, il massimo come connessione voluta dall'industria, un televisore molto costoso di maca figosa.

Il risultato però lascia molto perplessi: nelle scene statiche affiorano, come sbocciando, particolari dal render, come la pelle dei dinosauri, veramente notevoli.
In quei punti, in quegli istanti, e in quelle zone dello schermo, nessuna immagine che io abbia mai visto possiede una simile definizione.

Il problema è tutto il resto, durante le panoramiche la definizione crolla paurosamente, addirittura spesso l'immagine va a scatti. Sostanzialmente la qualità di visione tanto decantata è, mediamente, poco migliore di un televisore PAL dotato di una fonte di altissima qualità per quanto il costo del sistema sia di circa 10 volte tanto.

Sarebbe curioso capire se le problematiche notate siano da imputare al processore di bordo del televisore oppure ad un insufficiente larghezza di banda del lettore blu ray.

Nel primo caso vorrebbe dire che gli oggetti ad oggi in vendita non sono ancora sufficienti per l' alta definizione ( tralasciando ovviamente le problematiche insite nella tecnologia dei cristalli liquidi che comunque permangono) e basterà non acquistare gli oggetti oggi in vendita ma aspettare, oppure ricomprarne quando diverranno maturi.

Nel secondo caso vorrebbe dire che tutta la montatura tesa a sostituire gli apparecchi televisivi di vecchio tipo con quelli nuovi sottostà ad una progettazione tecnologica insufficiente, così insufficiente che si può certo definire tecnicamente inferiore al vecchio sistema ma con una complicanza di migliaia di volte superiore. Il vecchio sistema poteva funzionare con sette transistor, quello nuovo li reputa insufficienti persino per il telecomando.

rimane il fatto che oggi, come ieri, un tritubo,anche modestamente pal, continui ad essere il mezzo migliore per vedersi la tv.

Ps in realta erano presendi altri 2 dischi BD ma penso che siano stati registrati malamente...

5 commenti:

Anonimo ha detto...

un paio di pensieri spiccioli:

primo, nessuno ti obbliga a comprare hdtv, secondo, la playstation3 fa schifo come sorgente HD (magari fatti fare una demo da un hd dvd serio), e terzo, ma non ultimo, hdmi non vuol dire necessariamente HDTV. personalmente rifiuto quella connessione in quanto stupida e continuo ad usare il component per il mio HD. mi ripeto, fatti fare una demo da un'appassionato vero che non abbia soltanto i soldi necessari a comprarlo e poi vedi la differenza. certo, quando dici di attendere, hai ragione, ma denigrare una nuova tecnologia solo perchè non viene sfruttata, mi pare un filo vaticana, come linea di pensiero.
rimango anonimo per farti arrabiare. e per vedere se pubblichi il commento.

Paolo Zago ha detto...

dopo la nostra discussione sul sito di Attivissimo riguardo il formato PAL ho iniziato a leggere il tuo blog regolarmente, spassosissimo :D Grande!

Per quanto riguarda le panoramiche, non potrebbe essere un problema di pulldown da NTSC a PAL fatto un po' malamente? La butto lì, perchè di panoramiche scattose ne ho viste tante :) Bisognerebbe fare il confronto con il DVD dello stesso film :)

Paolo

blu-flame ha detto...

"primo, nessuno ti obbliga a comprare hdtv, "

Non e' vero: i televisori pal, salvo qualche eccezione molto economica, non sono più in vendita. L'acquirente e quindi dirottato verso l'unica alternativa.


"secondo, la playstation3 fa schifo come sorgente HD"

l'hardware a bordo è più che sufficiente per decodificare qualsivoglia flusso video. La PS3 e' una workstation fatta e finita. Altro che i banali wintel



"terzo, ma non ultimo, hdmi non vuol dire necessariamente HDTV. "

Certo ma questo io lo dissi già mesi orsono, vai a vedere i post con l'etichetta televisione.



"personalmente rifiuto quella connessione in quanto stupida e continuo ad usare il component per il mio HD. "

Peccato che non esistano sorgenti HD che escano in analogico, sono state sostanzialmente vietate. Quelle poche che esistono degradano segnale prima di spararlo sull'uscita.
Ci sono molte discussioni oggi su come, per esempio, vista compia questa cosa sui PC.


", ma denigrare una nuova tecnologia solo perchè non viene sfruttata, mi pare un filo vaticana, come linea di pensiero.
rimango anonimo per farti arrabiare. e per vedere se pubblichi il commento"

fino a quando non si offende nessuno, o mi sembra che ce ne siano le necessità, i commenti sono sostanzialmente liberi. Altrimenti che blog è?.
Non è vaticana in quanto non ho affermato che la tecnologia è sbagliata, ma ho sollevato ragionevole dubbio sul fatto che lo sia.
A molti anni dall'introduzione di tutto questo pandemonio, con la promessa che prodotti già venduti possano stare alla pari qualitativa con quelli di domani, ho semplicemente dimostrato che ancora oggi quello che è stato promesso ieri forse, ma solo forse, ci sarà un domani. Oserei dire,vaticaneggiando, che hanno promesso il paradiso in terra.





X Paolo Zago

"dopo la nostra discussione sul sito di Attivissimo riguardo il formato PAL ho iniziato a leggere il tuo blog regolarmente, spassosissimo :D Grande!"

Grazie, con te raggiungo la considerevole quota di due lettori regolari: vado a strappare una bottiglia di spumante!!!


"Per quanto riguarda le panoramiche, non potrebbe essere un problema di pulldown da NTSC a PAL fatto un po' malamente? La butto lì, perchè di panoramiche scattose ne ho viste tante :) Bisognerebbe fare il confronto con il DVD dello stesso film :)"

questo non è possibile, in questo contesto non esiste più lo standard televisivo americano o italiano, esiste un nuovo standard chiamato HD. Potrebbe essere che i master in non siano stati fatti a regola d'arte ma sarebbe molto stupido. Se comprando un disco blu ray, molto più costoso, ho gli stessi risultati di un banale DVD, cosa mi spinge al prossimo acquisto verso il nuovo sistema?

Paolo Zago ha detto...

Non esistono più PAL e NTSC, vero, però anche l'HDTV può essere a 24,25,30,50 o 60fps se non ricordo male. Immagino (o meglio spero) che non ci sia bisogno di fare conversioni, nel senso che un TV HD possa riprodurre senza problemi i vari formati senza che la produzione debba realizzare versioni a 25 o 30 fps con conseguente casino :D

"Se comprando un disco blu ray, molto più costoso, ho gli stessi risultati di un banale DVD, cosa mi spinge al prossimo acquisto verso il nuovo sistema?"

Eh, guarda, è lo stesso identico ragionamento che ho fatto dopo aver provato Vista per un paio di giorni. Diciamo che anche per l'HDMI occorre aspettare il service pack ;D

Paolo

PS: Su Vista e sulle sue idiosincrasie col mio modo di lavorare al computer potrei scrivere due ponderosi libri :D

daniele ha detto...

penso sia colpa dello scaler o comunque del processore dell'immagine