lunedì, febbraio 11, 2013

nuovi pirla

"A RRete" e' il nuovo media, la terra di conquista.
Negli ultimi 10 anni vi e' stata la decisa sterzata di internet da un luogo educato e civile in un FarWest di arraffoni. Gli stessi arraffoni che cercano regole per tenere i maiali nel LORO serraglio.
Gia', finche' era un luogo di appassionati la rete, meglio LE reti (fido, packet...) era un luogo in cui tranne qualche grafitaro non vi erano problemi ma da quando avvocati, ragionieri e politici sono giunti e' cambiato molto. Ognuno ne vuole un pezzo e bisogna segnare i confini come fanno i cani: REGOLE.

Gia mi espressi sulle idiozie a nastro dei grillini, solo un demente voterebbe chi professandosi guru dei computer (dopo aver detto che chi usava il computer era idiota)  non lo sa usare.

Ma oggi anche "gli altri" vogliono il suCC CESSO di intermez, interfet, itergot...

Sulla home ALTRUI, in via sperimentaldefinitiva (si sa come vanno queste cose) e' possibile sganciando denari sparare un nostro post.
Gia' quelli di molti miei conoscenti non sono il massimo e quindi spesso evito che mi compaiano, ma questa roba non e' possibile sistemarla.
Io la definisco non solo GRAN cafonata ma anche contraria alla netiquette che definisce cafonazza un invio di informazione non richiesta.

Cosi degli igniavi come Alberto Eraldo Martoglio mi sparano della pubbicita' non richiesta.
Rispondo in pvt a Alberto Eraldo Martogli, il maleducato che solo una merda sporca la mia pagina. (pretendodo poi un voto!)
l'idiota Alberto Eraldo Martoglio risponde:

 Basta che togli l Tua foto allora (smile)

Translitterazione: Aho, cioe' io non capit come funz pero minchia se tu togli una foto, a caso, non ti arriva spam. Mett un sorrisin cos almen facc trend!

Io rispondo sia in privato che sulla sua pagina (per far capire come funziona)

si vede che sei ignorante
Prova a leggere la netiquette prima di ruttare a tavola.
http://it.wikipedia.org/wiki/Netiquette
poi cerca di capire che se imbratti la home altrui io imbrattero' la TUA.

Pensate che l'ignorante abbia smesso?
nooo, nonostante Alberto Eraldo Martoglio  mi abbia messo in black mi invia ALTRA SPAM.

Cioe', cazzo, un utente che ti manda in black puo' comunque mandarti merda? Facebokko sei un mito di stupidita'.

Da questo nonostante tutti gli epiteti che ho appioppato a Alberto Eraldo Martoglio per il suo comportamento possiamo stare certi che e' sicuramente una persona non degna di governare una bocciofila in quanto e':
1) una persona che ha bassi desideri di rivalsa che non placa neppure in ambito istituzionale
2) un ignorante
3) un maleducato.
e a mio giudizio ha una faccia da pirla.

A voi non sembra che abbia la faccia da pirla?




comunque Alberto Eraldo Martoglio non e' l' unico incapace

Lucia Castellano


e' un'altra spammarice

ma la piu' divertente e'

Ilaria Borletti Buitoni

che dopo aver messo una foto con scritto netiquette e averne fatto un riassunto in 4 righe...
SPAMMMMMMMMAAAAAAAA!
tropPpo bbello!
ma deve essere una vecchia gallina che pensa che omero non scrivesse di fantascienza.
vabbe'


Con questi la domanda e' ma che cavolo voto?
una massa di ggente che non gli affiderei neppure il mio cane dovrei mandarli ad operare decisioni importanti?
maddai!

3 commenti:

zpaolo ha detto...

Nell'elenco dei "rovinatori di Internet" hai dimenticato i markettari, i social-guru, i social-guru markettari. Per intenderci quella schiatta di persone che hanno inventato la "SEO", grandissima bufala dei nostri anni.

Anonimo ha detto...

Caro Blu-Flame,
mi chiamo Francesca e non mi conosci, spero con questo non mi insulterai per averti scritto.Presumo infatti che avendo tu un blog apprezzi l'incontro e il confronto.Purtroppo però da ciò che scrivi in questo post sembra il contrario.Alberto Martoglio e le altre persone di cui parli ti hanno mandato un messaggio, attraverso un social network di cui, avendo tu un profilo, accetti le regole.Si presuppone poi sopratutto che in quanto esperto e amante della rete quale ti dici, ne dovresti condividere il fine primo, che è mettere in relazione le persone.A quanto pare però non è così, dato che hai riservato ad Alberto la parola "merda", dicendo che ti ha "sporcato"la pagina.Lo hai poi insultato con un livore che veramente mi sconvolge, considerato che nemmeno lo conosci.Io Alberto lo conosco da diversi anni, è un amico.Un amico che quando eravamo bambini, per 10 anni con i suoi genitori è stato cliente di un bagno bar al mare, e per l'undicesimo anno, trovandosi in quella località per pochi giorni, non si è servito di quel servizio.Beh, Alberto è la persona che, venutoci a salutare davanti al gonfiabile galleggiante del bagno bar, da cui noi bambini a decine ci tuffavamo, è rimasto in acqua a giocare con noi, e all'invito del bagnino a salirvi ha ringraziato, spiegando di non essere cliente.Questo è Alberto.Ma limitandoci alla comunicazione sulla tua pagina facebook, puoi forse trovare non consona questa pratica, questa pubblicità.Mi chiedo però cosa fai se, per assurdo, sei nel tuo giardino e un passante ti rivolge la parola.Lo insulti così pesantemente?Gli dici che ha sporcato di merda il tuo giardino?
Tra l'altro vorrei chiederti, quali pensi siano i modi più consoni per una persona che si vuole impegnare per il bene comune per farsi conoscere, anche da te?Un cartellone 6 x 3 in centro città?Trovi disgustoso che ti chieda un voto?Così funziona la democrazia, per rappresentanza, e il fatto che un candidato, lo stesso vale per gli altri, si voglia far conoscere, io non lo trovo un atteggiamento da merda, lo trovo anche doveroso nei nostri confronti come persone che deve conoscere chi si candida per rappresentarle per operare una scelta. Credevo che internet fosse luogo di incontro e conoscenza.Forse poi, chi è esperto come te di galateo del web, potrebbe dare dei consigli su come gestire al meglio la cosa, ma credimi, insultare così pesantemente delle persone perchè si servono di un modo di comunicare legittimo, per quanto tu possa trovarlo non consono al tuo sentire, non rende per nulla giustizia a questo senso civico e educazione che dici di avere e per cui ti infervori.Cordialmente, Francesca

blu-flame ha detto...

X francesca

“ ti hanno mandato un messaggio, attraverso un social network di cui, avendo tu un profilo, accetti le regole.”

Ni, le regole oggi (da 30gg) permettono tecnicamente di fare qualcosa di maleducato e rimane tale indipendentemete dal fatto in se

“hai riservato ad Alberto la parola "merda", dicendo che ti ha "sporcato"la pagina. … Lo hai poi insultato con un livore che veramente mi sconvolge”

Oggettivamente e' una reazione forte ma “giustificabile” (magari non perdonabile) per 2 motivi:
1)era mandato originariamente in PVT
2)dopo essere stato “assalito” da decine di spammatori vederlo fatto da chi vorrebbe guidare noi mi fa un certo effetto. E' un modo scurrile di dire basta.


“Alberto lo conosco da diversi anni, è un amico.” eccetera

Sinceramente posso credere tutto quello che vuoi.
Se mi si presenta un ubriacone mal pulito per me e' un poveraccio. Forse sara' l'unica volta in vita sua ad aver bevuto. Forse e' il presidente del rotary, dona il sangue, un rene e dirige un orfanotrofio.
Pero' io ho conosciuto solo quella parte perche' non mi e' possibile vedere altro. Non ho la palla di cristallo.
E' vero anche questo, no?


“Mi chiedo però cosa fai se, per assurdo, sei nel tuo giardino e un passante ti rivolge la parola. Gli dici che ha sporcato di merda il tuo giardino?”

Io sono, per chi mi conosce, una persona buona ma polemica e con una vena sarcastico/ironica. Ma questo non penso che sia un mistero: un blog intitolato allarovescia dovrebbe togliere qualsiasi dubbio.


Quindi se nella fossa dei giardini pubblici dove giocano i bimbi vedo far fare la cacca ai cani una parola la dico. Anche se non fosse espressamente vietato. Se poi scoprissi che e' un amministratore pubblico sarei molto piu' incisivo.
Cosi' che se il mio vicino di coda ha gli stop andati lo informo gentilmente anche se spesso lo sanno gia' e qualcuno mi informa che devo andare sul water.

Il problema degli italiani e' che non sono civili. E questo mi fa ribollire.
E si meritano i grillo, i berlusconi e i bersani.


“Tra l'altro vorrei chiederti, quali pensi siano i modi più consoni per una persona che si vuole impegnare per il bene comune per farsi conoscere, anche da te?”

Per rispondere a questa apparente banale domanda sono stati scritti interi scaffali, sono state create diverse discipline e dei veri e propri guru si fanno pagare assegni con molti zeri per una consulenza giornaliera.
Questo perche' il confine fra chiedere, imporre e riuscire ad ottenere possono avere sfumature diverse.
Non posso certo darti una risposta sensata tranne: individua il target.


“Trovi disgustoso che ti chieda un voto?”
Chiede la mia fiducia, non chiede soldi.
Chiede la fiducia a mettere il mio futuro nelle sue mani.
Non e' una cosa da nulla, non trovi?
Sto scegliendo il manager della mia/nostra azienda.
Per delega.
Purtroppo capisco che per ottenere quel posto manageriale bisogna interagire con tante (TROPPE!) persone rendendo simili il fustino del dixan e un politico.

Pero' io penso che siano 2 cose diverse.

Io non do fiducia al sapone, certo spero che non mi infeltrisca mio 4 fili caprino, ma non gli affido la mia vita.
Così funziona la democrazia, anche se oggi e' ridotto tutto ad un riffone, urlano e si insultano. Proclamano e promettono senza numeri.

internet ERA luogo di incontro e conoscenza. Prima che fosse aggredito dai ragionieri di provincia che devono PROMUOVERE, VENDERE

A titolo di cio' che fanno i nostri poLLitici come leggi e conoscenza ti offro la reinvenzione della posta elettronica: non sapendo usarla anziche' leggere il manuale ne fecero una nuova e incompatibile con resto del mondo.
http://allarovescia.blogspot.it/2009/10/pec-pac-puc-pic-splat.html

Per non parlare di cose che uccidono persone come i dossi, il TUTOR e probabilmente l'areaC

Quindi ti ringrazio per il tuo contributo, non insulto nessuno che sia gentile e la tua visita in punta di piedi e' fin troppo lieve e graziosa.