venerdì, giugno 22, 2012

cause ==> effetto

in questi giorni, sarebbe meglio dire in questi anni, sento spesso parlare di finanza a gente che, sinceramente, non è in grado di gestire un chiosco dei gelati. Persino dal giornale Repubblica ne sentite parlare, si, quello che dice che le tette fotovoltaiche salveranno il mondo!

Da quando poi è salito un certo monti sentiamo parlare continuamente di finanza, crisi, freni anticrisi, equità eccetera. Come si e' visto dalla padella alla brace.

Io non sono un economista, ma un tecnico. Per me causa ed effetto sono quasi (alcune vole non e' possibile sbrogliare la matassa) sempre chiari per formazione personale. Mi piace il perche', e mia madre odia quella parola: se la risposta non era esaustiva il perche' giungeva. Non mi bastava sapere che la lampadina si accende perche' giro l'interuttore ma volevo sapere come fa ad emettere luce e come, da dove, giunge la corrente e perche si fa cosi'.

Purtroppo ho continuato anche da grande. Cosi se mi dicono che il vino e' sul pavimento non mi puoi dire che e' perche' la bottiglia e' sul tavolo!

Per questo ODIO quando mi dicono che la causa e' l'effetto: BALLE!

L'uovo viene prima della gallina e su questo non ci sono storie... salvo che siate poLLitici o stolti.

Nessun commento: