domenica, febbraio 01, 2009

schietti2


ancora una volta vi è qualcuno che cerca di approfittare di coloro i quali vorrebbero un' energia rinnovabile gratuita e senza sforzo.

si noti che ancora una volta il personaggio di cui sopra non ha delle idee molto chiare: durante la risalita cerca di gonfiare ulteriormente pallone quando se avesse fatto qualsiasi brevetto di sub saprebbe che una volta gonfiato un pallone a 20 m il problema è semmai il contrario. Puo' benissimo prendere le bombole, gonfiare un pallone per bene a 30m e risalire e vedere che fa bum.

Salendo la pressione diminuisce se si è gonfiato troppo il pallone esplode come può raccontarvi anche qualche bambino a cui è sfuggito il palloncino riempito di Elio.
cosi' basta riempire di poco il pallone che l'espansione fara' il resto.

Ora immaginiamo di andare a piazzare il nostro pallone a -2000 metri in qualche fossa per poter avere una bella altezza sfruttabile.
Mettiamo 10 litri d'aria nel pallone (solito materiale degli ufo visto che deve pesare 5 kg) che partira' prima lentamente poi sempre piu' rapidamente verso la superficie dove sara' divenuto un affare da 2000litri: un "coso" come un camion.
La spinta sara' mediamente di 1000Kg ma la velocita' dovra' essere molto lenta: altrimenti con le dimensioni che ci si ritrova finisce tutto nell'attrito con l'acqua. Dargli una forma, quindi rigidita' e peso, vorrebbe dire diminuire i rendimenti.

Se vi sembrano tanti questi 4kW/h circa promessi dalla risalita (1000Kg*2000m) analizziamo il fatto che per ottenere i nostri 10 litri di aria a 200 atmosfere (pochissima energia?) e portarli in una tubazione che ci collega a 2000metri piu' in la servono alcuni Kw.... come gia' visto in precedenza sulla eolo: 7kW/h...


A tutto cio' non abbiamo aggiunto:
gli attriti per le guide, pensate di lasciare il palloncino a zonzo come dei bambini ottenebrati?
il costo energetico del riavvolgimento del cavo (1 KW/h?)
il rendimento del generatore (volete una puleggia di 2km?)
gli attriti nel tubo
il peso del pallone, una mongolfiera, che ha carichi minori, pesa in assetto di volo circa una tonnellata, il solo pallone circa 500Kg...
il peso del cavo, in acciaio inox in trefoli antigiro con carico di rottura di 20 tonnellate diametro 20mm si parla di 1500Kg

si, avete capito, probabilmente non arriverebbe mai in superficie!

Quindi anche se per assurdo il motopalloncino schietti dovesse teoricamente funzionare, lascio a voi il calcolo preciso dei joule non mi va di far fatica, nella realta' il peso dell'hardware lo condanna a non funzionare rendendo inutile il calcolo.

Nessun commento: