martedì, maggio 01, 2007

Quattroruote si e' bruciato!



Quattroruote si e' bruciato il cervello.
Visto che grazie alla poca guidabilita' dei propulsori turbocompressi a ciclo diesel vediamo tutti i giorni auto imbarcate in curva, si vede che 150 CV,ormai medi, non sono pochi.
Visto che grazie ai pneumatici da pista tutte le volte che piove vediamo auto incerte su artefatti cittadini
Visto che i furgoni turbo, tipo x5, dimostrano che 200 cavalli in mano ad un ragioniere sono PERICOLOSI

Penso che quattroruote dovrebbe far meno uso di cocaina presso la redazione.

Propongo un test antidopping per la testata milanese: sono certo dei risultati positivi o del sangue o del contocorrente.

3 commenti:

giulia ha detto...

ahahah! addirittura anche a quelli di quattroruote!! vabbè..tanto io non ci capisco niente di auto...ma cmq concordo con la frase dei ragionieri!

blu-flame ha detto...

fai conto che quando le macchine da rally raggiunsero queste potenze venne cosiderato eccessivo lasciarle correre su strada e misero un tetto di circa 350CV: per la WRC anche per dei piloti ESPERTI guidare su strada (chiusa) con quelle potenze era troppo.

giulia ha detto...

mmm...troppo complicato....