domenica, febbraio 04, 2007

11 settembre

L'immagine arriva da members.optusnet.com.au/~smaug/ poiche' mi sembrava piu' anni 70 delle mie.


Questo testo e' stato scritto il giorno 12 settembre mentre ero in ufficio e cercavo di capire se qello che avevo visto era un'allucinazione, se durante la notte avevo avuto incubi o se effettivamente a 20.000Km di distanza erano stati uccisi miliaia di uomini inermi ad opera di un manipolo di animali convinti che il male di alcuni sia il bene di altri. Il testo e' stato variato solo nelle spaziature, ora piu' adatte ad un weblog, per mantenere il momento di quel mattino.








le Twin Towers appaiono (apparivano ma non ci credo ancora...) subito a chi le guarda come qualcosa di grandioso, non e' solo una questione di sole dimensioni.Chi le ha volute o progettate sapeva quello che voleva: un simbolo ancora piu' forte dell' Empire.
le Twin Towers sono 2, sono alte, sono massicce sono imponenti. Oggettivamente non sono belle come il chrysler ma sono decisamente piu' impressionanti.

Fa niente se a Kuala Lampour ci sono edifici piu' alti, e' come una rivincita dell' ultimo arrivato.E' come il design del maggiolone VW: e' stato disegnato con un' idea in grandiosa in testa. Accumunarlo con la new beatle che e' semplicemente vano: Quest' ultima e' solo una povera banale auto simile a milioni d' altre.

Arte?
Poesia?
Non lo so.

Non si puo' paragonare la torre di Pisa al proprio soggiorno in condominio

Così probabilmente la pensavano i suoi abitanti. Avere un locale nelle Twin Towers doveva suscitare un orgoglio notevole del tipo:

“sono arrivato qui. Anch' io ho contribuito a creare questo”




Quindi un manipolo di stupidi ha ucciso migliaia di persone importanti, gente cioè che direttamente o indirettamente (lavorandoci, usandole, affittandole) hanno fatto qualcosa di grandioso.

Persone che fanno grande uno stato.
Persone che hanno fatto l' America .
Persone che hanno fatto stare meglio altre persone.
Persone che hanno fatto anche le Twin Towers.
Insomma gente che lavorava e si faceva un culo cosi'



Poi ci sono gli idioti.

Gente che non riuscendo a costruire un orologio, per invidia, lo scassano a martellate, anzi sono talmente invidiosi che aspettano che il proprietario se lo infili la mattina pensando così che il mondo non possa avere un altro orologio.

Idioti perché loro non hanno una grandiosa idea che li guidi (ammazzare e distruggere non e' mai una grande idea e' solo una scorciatoia)

Tanto idioti da apparire codardi , e' facile ammazzare colpendo alla schiena vero? Un altra scorciatoia per chi non sa fare. Per chi non ha ideali.

Migliaia di persone intente a bere il caffe', a scrivere, a telefonare, ruttare, pensare alle vacanze, cambiare una lampadina, a rosicchiarsi le unghie e quant' altro.

E' da grandi idealisti e uomini veri ammazzare un uomo disarmato che piscia tranquillo nella toilette di un ufficio dove lavora dandovi di spalle.

Proprio un compito difficile... per un idiota

Non sono mai stato un interventista, ho criticato centinaia di volte interventi in aree dove si stavano accoppando fra loro, dopotutto se due si odiano che si massacrino fra loro. Sono contrario alla pena di morte. Altra cosa e' questa. Se i colpevoli CERTI fossero impiccati o arsi vivi non mi susciterebbe nessun moto di compassione.

In tutto questo caos in uno stato di serie b. come il nostro che puo' sfornare dei campioni di cervello come PARISI che nel bel mezzo di una sciagura CAUSATA ed enorme come questa vorrebbe dirottare l' attenzione sui fatti del G8, possiede tante persone “che fanno”.
Questo puo' farci invidiare perche' qui si sta abbastanza bene la quantita' di quelli che fanno e' discreta. E poi abbiamo tanti che non fanno, parlano. Sono gia' meglio degli idioti.

Sconcerto per quelli che ballavano contenti per viuzze come se la morte di migliaia di persone fosse un evento calcistico. Superano anche i nostrani ultras, che pensavo veri campioni si stupidita'.

Peccato che come al solito sono dei vorrei ma non posso:
odiano tutto l' occidente ma guidano auto prodotte dai “cattivi” che allora tanto satanici non sono,
portano occhiali e lenti che , se non prodotti, sono fabbricate con stabilimenti tecnologie e materie prime di poche aziende occidentali,
usano piatti in plastica insomma vogliono e gia' in parte usano tutto cio' che ha l' occidente ma che loro, pur essendo spesso seduti sull' oro (nero), non riescono ad avere.

Forse e perche' si fa fatica lavorare?

Da queste zone non e' un caso che non arrivi nulla. Anche da paesi con grossi problemi come l' India o il Messico arrivano manufatti. Forse hanno ragione i razzisti e quindi alcune etnie sono composte da idioti?
O Forse si fa troppa fatica a lavorare ed e piu' bello farsi sovvenzionare come bombaroli? Tanto poi qualche pirla da mandare a morire si trova sempre.

Rimane il fatto che e' piu' facile tirare una martellata su di un orologio che costruirlo.

Rimane il fatto che gli idioti possono essere molto pericolosi.

5 commenti:

stardust781 ha detto...

perdonami.
ma io non riesco a dire nulla.

Anonimo ha detto...

Capisco la rabbia del momento però spero che questa non sia ancora la tua opinione su questi popoli, sarebbe veramente preoccupante.

blu-flame ha detto...

anonimo: Mmmm peche' no ti firmi? che brutto rispondere ad un fantasma!

non confondere il razzismo o la xenofobia verso una popolazione con lo scoprire che quella popolazione e' tenuta in una ignoranza tanto grande che il loro comportamento non puo' essere difforme da un gruppo di scimmie. Sentiti fortunato per non essere tenuto/a in quel limbo dove il cervello viene cucinato cosi' a fuoco lento da esultare perche' pur essendo RICCHI non si possiede l'acqua potabile ma un paesano ha accoppato qualche migliaio di impiegati. O si muore per ucciderli.

non e' rabbia ma incredulita' che nel 2001 esista gente cosi' ignorante da essere completi idioti.

o forse per te e' tutto normale?

Anonimo ha detto...

bin laden un paesano... ora le ho sentite tutte :D

blu-flame ha detto...

Non so esattamente di che PAESE furono nativi Atta&c. Il soggetto della mia frase.

E comunque penso che qualcuno sia paesano (per quelli del sud compa'esano) di mister Laden. Non e' nato su di una piattaforma off-shore.

La cosa certa e' che non conosci l'italiano

pa|é|se, pa|é|se
s.m.
territorio di uno stato considerato in relazione alle caratteristiche fisiche, geografiche e secondo le regole che lo governano:

pa|e|sà|no, pa|e|sà|no
agg., s.m.
AU

s.m., chi è nativo o abitante di un paese
s.m. RE merid., compaesano


Prima di affettare giudizi....

af|fet|tà|re
v.tr. (io affètto)
CO mostrare, esibire in modo forzato e innaturale | millantare: affettava una cultura che non possedeva

Mica che tu pensi al salame....
Bestia, stasera come sono cattivo
:-P

Ovviamente scherzo.